Quel segno sulla fronte (Imprimatur editore, in foto la copertina) è il nuovo libro di Emilia Costantini, giornalista del Corriere della Sera, scrittrice e critico teatrale, che verr  presentato venerd 21 novembre alle 17.30 da Libri&Caffè al Teatro Mercadante. All’incontro interverr  l’autrice con Luca De Fusco. Pagine del romanzo verranno lette dall’attrice Sabrina Scuccimarra.
Come per i suoi romanzi precedenti, Tu dentro di me (Aliberti, 2009), che trattava il tema della fecondazione eterologa, e Oltre lo specchio (Aliberti, 2010), sul destino opposto di due gemelle divise dalla nascita, anche in questo nuovo romanzo Emilia Costantini ha deciso di affrontare un tema sensibile come il traffico di organi di minori, partendo dalla storia di una coppia, Jasmine e Umberto.
Un giro di affari che coinvolge medici, chirurghi, orfanotrofi e istituzioni corrotte. Un problema che si vuole a tutti i costi dimenticare o far finta che non esista ma che invece bisogna affrontare a viso aperto. «Il mio compito dichiara l’autrice non è di proporre delle soluzioni ma di sollevare degli interrogativi. Spero che questo accada e che qualcuno si ponga delle domande scomode».