Avvocato civilista, specializzata in diritto di famiglia, la napoletana Margherita Savastano da un po’ di tempo si cimenta con la scrittura di racconti. Venerd 6 maggio, alle 18, nella sala eventi dell’Istituto scolastico Errekappa in piazza Vanvitelli, 15 (Napoli) presenter  il libro “‘E cunti e Capajanca” (Marotta & Cafiero Editori). All’incontro, moderato da Annella Prisco, interverranno Tjuna Notarbartolo e Sergio Zazzera. Saluti di Laura Russo Krauss. Letture di Mariarosaria Riccio. Sar  presente l’Autrice. Evento a cura di Monica Florio.

Nel volume Savastano omaggia la sua citt , evidenziandone la magia e penetrando tutto un universo misterico che viene proposto come reale.Per Marotta e & Cafiero Editori, la scrittrice ha pubblicato il suo primo libro “Racconti sospesi”, giunto alla seconda edizione. I suoi scritti, da “Anche a Napoli chiove”, “Tavolozza napoletana”, “La mummia di Posillipo” sino ai libri di poesia sulla giustizia “A’valanza” e “‘A scarzella”, sono fortemente impregnati dell’amore e della ricerca del miracoloso in una citt  unica al mondo quale Napoli.