Dal celebre romanzo All’Ombra delle fanciulle in fiore di Marcel Proust prende il titolo la rassegna musicale promossa dall’Associazione Maggio della Musica, presieduta da Luigia Baratti. Un tema quest’anno che vuole “sottolineare i rapporti tra letteratura e musica e come questa abbia influenzato la produzione letteraria del primo Novecento” afferma il direttore artistico Sandro De Palma.
Il cartellone annuncia una serie di eventi di grande interesse, un’occasione ghiotta per tutti gli appassionati di musica d’arte. Contrariamente a quanto accade per altre stagioni concertistiche, l’Associazione Maggio dei Monumenti registra un incremento di associati. “Un grande successo – afferma con emozione Sergio Meomartini ricordando gli inizi dell’esperienza e constatando che la passione e, forse anche un pizzico di follia, non sono andati diminuendo, anzi”. Main sponsor della rassegna è la BNL Gruppo BNL Paribas, alla quale si affianca la soprintendenza speciale per il polo museale. La BNL, da sempre attenta al mondo della musica e dell’arte in generale, ribadisce in questo modo il legame con l’utenza, ricercando forme educative e di diffusione dell’arte indispensabili oggi più che mai. Il rapporto tra l’istituto di credito e l’associazione di Baratti si è andato consolidando nel tempo, cos come quello con la soprintendenza che ha contribuito alla buona riuscita di questa iniziativa fin dall’inizio, mettendo a disposizione della musica scrigni davvero preziosi del nostro territorio.
Si parte domani, mercoled 29 aprile a Castel Sant’Elmo (ore 21) con un recital del pianista napoletano Roberto Cominati che eseguir  musiche di Bach-Busoni, Bach-Godowsky, Bach Rachmaninov e Debussy.
E ora diamo una rapida occhiata ai prossimi eventi, tutti di grande interesse.
Il secondo appuntamento è fissato per gioved 7 maggio a Villa Pignatelli con Soirèe Parisienne con il pianista Corrado De Bernart, ci saranno Massimo Mercelli al flauto e una attrice molto amata, Catherine Spaak voce recitante.
Il 14 maggio sar  la volta del pianista Sandro De Palma, direttore artistico della manifestazione, e del soprano Maria Chiara Pavone, esperta nella liederistica tedesca. Da sottolineare anche l’impegno umanitario di questo evento l’incasso della serata, sar  devoluto per la ricostruzione del conservatorio dell’Aquila, andato quasi completamente distrutto durante il terremoto del 6 aprile e molto vicino al pianista che insegna proprio l.
Il 21 maggio è previsto il recital del francese Philippe Bianconi, vincitore della medaglia d’argento al Settimo Concorso Internazionale Van Cliburn.
Al pianista americano Jeffrey Swann è affidato, il 28 maggio, il concerto intitolato Une Soire chez Madame Verdurin con diretto riferimento all’opera di Proust. Il mese di giugno si apre il 3 con uno dei violinisti più interessanti della nostra epoca Renaud Capuòn. Lo accompagner  al pianoforte Frank Braley.
L’11 giugno è la volta del Quartetto Faurè, mentre il 18 si esibiranno Bruno Canino al pianoforte e Gianpiero Sobrino al clarinetto. Il 25 giugno è previsto il recital del pianista Michele Campanella. A settembre i concerti si sposteranno nella splendida Casina Vanvitelliana sul Lago di Fusaro a Bacoli il 10 e il 17 settembre suoner  l’Orchestra Da Camera della Campania, diretta da Nicola Piovano, il 24 settembre sar  l’Orchestra del Maggio della Musica, sotto la direzione di Paolo Ponziano Ciardi, e con la solista Anna Colacioppo al flauto, ad eseguire musiche di Rossini, Bizet, Chaminade. Dal 27 settembre i concerti si terranno a Capodimonte sar  la volta del soprano Ilaria Iaquinta, accompagnata al pianoforte da Giacomo Serra. Il 4 ottobre la rassegna ospiter  un Quintetto Turco che eseguir  brani classici dell’Anatolia. Questa presenza si inserisce nel solco tracciato l’anno scorso, quando l’Associazione Maggio della Musica andò in tournèe ad Ankara.
Il cartellone prosegue con il recital del pianista Pietro Iannotti (11 ottobre), il Quartetto d’Archi dei Virtuosi Italiani (13 ottobre) e, il 23, con la pianista Monica Leone. Il 30 ottobre Nel salotto belle poque suoner  la pianista coreana Ilia Kim, in vista della chiusura, fissata al 7 novembre a Villa Pignatelli con l’esibizione dell’Eos Quartet Wien e del pianista Sandro De Palma.

Info www.maggiodellamusica.it

Nell’immagine in alto il pianista Roberto Cominati, in basso Renaud Capuòn