Tante storie diverse, ognuna importante e a suo modo interessante, che rappresentano la sfida degli uomini e delle donne dei nostri tempi, chiamati ogni giorno a confrontarsi e a arricchirsi con una realt  eterogenea e multiculturale. C’è questo e molto di più in “Campus”, il nuovo musical del gruppo artistico internazionale Gen Rosso che il 28 e 29 marzo (sabato alle ore 2000 e domenica alle ore 1800) sar  presentato al Teatro Mediterraneo della mostra d’Oltremare di Napoli.
Campus The musical nasce da un’idea di Chiara Lubich, fondatrice e prima presidente del Movimento dei Focolari, l’aggregato cattolico che consegue la vocazione dell’unit  fra le persone. S’ispira a fatti realmente accaduti ed arriva sulle scene dopo 10 anni di ricerca contenutistica e artistica.

Dialogo interculturale, terrorismi, giustizia, distribuzione delle ricchezze, sfida ecologica, integrazione.
Oggi le citt  sono contenitori di pesanti contraddizioni, che vanno dal degrado alla delinquenza, della droga, della corruzione, ma anche alla presenza di luoghi di riscatto in cui i cittadini si riappropriano di spazi di solidariet , di umanit . Il messaggio di Campus è proprio questo una societ  unit  non si realizza annullando le differenze, ma guardando in faccia alle sfide e rimboccandosi le maniche per costruire nuovi rapporti autentici.

Il Gen Rosso international performing arts group
nasce nel 1966 da un’idea del premio Unesco per l’Educazione alla Pace Chiara Lubich, che regala una batteria rossa a un gruppo di ragazzi per comunicare, attraverso la musica, i messaggi di pace e fratellanza universale e concorrere cos alla realizzazione di un mondo più unito.

“Noi siamo dialogo” è il convegno che preceder  la prima mondiale di Campus, inizia alle 16.30 del 28 marzo nella “Sala Italia” della Mostra d’Oltremare.

Alla tavola rotonda prenderanno parte il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, monsignor Lucio Lembo, il diplomatico Pasquale Ferrara, il professore di islamistica Adnane Mokrani, la giornalista di “Popoli e missioni”, Anna Pozzi. Il tema è raccontare l’esperienza di convivenza sperimentata tra famiglie cristiane e musulmane in Veneto.

Per saperne di più
www.genrosso.com

In alto, foto di backstage