Andiamo a mangiare in periferia. La frase del presente. Che giovani famiglie di Chiaia e Posillipo potrebbero pronunciare in un giorno qualunque. Fino a notte tarda, andando a pranzo o a cena, a prezzi contenuti. Da ieri in via Poggioreale si è inaugurato il nuovo accogliente polo enogastronomico " Il Poggio" aperto dal gruppo di imprese sociali Gesco negli spazi di un ex opificio, in un’area di circa mille e cinquecento mq restituiti alla citt .

Accanto al ristorante, bar, pasticceria, laboratorio di produzione, market del cucinato ed una scuola di formazione.
L’iniziativa è realizzata con il contributo di Fondazione Vodafone e Fondazione con il Sud e vede impiegate 60 persone, di cui 50 giovani che provengono da situazioni di disagio e sono state selezionate dai servizi sociali per il tirocinio professionale nel settore enogastronomico.

Una importante operazione di riqualificazione urbana unita al recupero di energie giovanili proiettate verso il futuro.
I prodotti utilizzati sono di ottima qualit  e sono forniti dagli orti sociali cittadini, in particolare da quello della cooperativa "L’uomo e il legno" che sviluppa un progetto di occupazione con i detenuti del carcere di Secondigliano.

Nella foto, un angolo del polo appena inaugurato (fonte webComunediNapoli)