Enzo Moscato, “esule residente”. All’attore e regista partenopeo l’assessore alla cultura del Comune di Napoli Nino Daniele, nella Sala Giunta di palazzo S. Giacomo, ha conferito il premio Poerio-Imbriani 2013.
Dopo il premio Napoli 2013, un altro riconoscimento per uno dei più bravi drammaturghi contemporanei.
La sua ultima opera teatrale “Napoli 1943”,
ispirata all’insurrezione popolare contro i tedeschi in occasione del 70 anniversario delle 4 giornate, ha riscosso grande successo di pubblico e lusinghieri apprezzamenti della critica. Moscato ha interpretato, con questo testo, una riflessione storica sulla sua citt  come pretesto per parlare di oggi, di una citt  ferita che sembra dover cominciare sempre daccapo, nonostante le sue valenti espressioni artistiche.

« importantissimo avere un premio che si ricolleghi a questi spiriti che sono stati “esuli residenti”- spiega l’artista riferendosi a Poerio e Imbriani- Non si è mai interrotto questo filo di lavoro sul teatro e del teatro a Napoli. Napoli è veramente la capitale del teatro scritto e rappresentato. Vorrei che tirasse fuori gli artigli e ci fosse veramente una scuola comunale del dramma italiano ».
E aggiunge
« molto strano che per decenni non ho avuto un premio da Napoli e oggi me ne arrivano due in appena ventiquattro ore ».

E l’assessore Daniele sottolinea il grande valore culturale degli artisti partenopei
«Sono la parte nobile della citt , danno forza ed energia a Napoli. Anche da questa iniziativa di oggi, dedicata a questi patrioti, rivoluzionari, a questi straordinari napoletani che hanno costruito pagine di storia importante per la vita dell’Italia e dell’Europa, viene fuori un monito bisogna assolutamente valorizzare il riconoscimento del grande capitale culturale che Napoli profonde in tutto il mondo».

Certo il rammarico è forte se si pensa che i più grandi artisti di questa citt  sono dovuti andare via, apprezzati altrove e quasi sempre offesi dal proprio luogo nato.

Nelle foto, Enzo Moscato in scena e ieri nella sala giunta con l’assessore Daniele