Napoli si tinge di arcobaleno. Contro le discriminazioni e la precariet  domani dalle 1730 in Piazza Dante il Mediterranean Pride di Napoli 2015 dedicher  le proprie rivendicazioni e la propria elaborazione politica al tema della scuola e in generale della pubblica istruzione.

Il Pride di Napoli 2015 vuole arrivare dove i diritti sono negati,
dove viene precluso il diritto allo studio, il diritto alla costruzione autodeterminata della propria identit  e viene precluso il senso più autentico dell’articolo 3 della Costituzione. E lo far  lanciando l’hashtag #Dirittiescuola.

La scuola è il luogo che ciascuno di noi ha attraversato nella propria vita.
Il luogo in cui si costruisce la nostra identit , la nostra cultura e il luogo nel quale abbiamo imparato ad essere cittadini e cittadine. La scuola è anche il luogo della cittadinanza negata, dove giovani adolescenti per il semplice fatto di essere lesbiche, gay, bisex, trans o di essere percepiti come tali, sono sottoposti ad attacchi violenti sia verbali che fisici. Il bullismo omotransfobico emerge come fenomeno sempre più evidente, anche in virtù del fatto che tantissimi ragazzi e ragazze scelgono di fare coming out in quel luogo.

Si leveranno voci e testimonianze per una scuola inclusiva e che non discrimini.

Quest’anno il Party Conclusivo Ufficiale del Napoli Pride sceglie di aprirsi a tutta la citt  e sceglie di farlo con una formula accessibile a tutti. L’evento si terr  a pochi metri dal luogo in cui si concluder  la parata del Pride, a partire dalle 2130 fino a tarda notte ad ingresso completamente gratuito e libero.

La festa si terr  all’interno del Parthenope Village, sul Lungomare Caracciolo, che proprio sabato 11 terr  la sua grande inaugurazione.
La location per l’occasione sar  completamente dedicata al Pride, saranno presenti testimonial, gli ospiti e numerosi artisti di rilievo nazionale.
Nel Village saranno allestiti numerosi stage per ballare, ci saranno bar, negozi, attrattive e aree ristoro.
Il concentramento del corteo è alle ore 1730 in Piazza Dante.
Il corteo arriver  su Via Partenope, all’altezza di Castel dell’Ovo attraverso il seguente percorso

• Dante (concentramento/partenza)
• Carit 
• Toledo
• Trieste e Trento
• Plebiscito
• Cesario Console
• Partenope
• Castel Dell’Ovo (arrivo) con divieto di circolazione in queste zone dalle 18 per consentire lo svolgimento della amnifestazione.

Nella foto, la disperazione di una ragazza per la discriminazione sessuale tra i banchi di scuola che genera fenomeni di bullismo