Un felice connubio di arte, architettura e paesaggio, tra eccellenze nostrane e internazionali, all’insegna della cultura e reciproco scambio. quanto propone l’associazione Arte Italia Cultura, in una kermesse di tre giorni, a fine settembre, nella prestigiosa location di Villa Castelletti a Signa, in provincia di Firenze. Ospiti italiani e internazionali, provenienti dalla Spagna, dalla Cina e dall’America, sono chiamati a intervenire, in un programma ricco e articolato che vedr  il coinvolgimento dell’arte in tutte le sue applicazioni e sfumature.
Il fine dell’evento è la valorizzazione della cultura come forza produttiva, attraverso la riscoperta dell’Italia in tutta la sua bellezza esteriore come nelle manifestazioni dello spirito che, attraverso il viatico del linguaggio creativo, danno il meglio di s.
«La cultura è l’origine della competitivit  del nostro “Made in Italy”– afferma Giuseppe Colombo, presidente dell’associazione promotrice – perch è certamente fondata sulla tradizione che alimenta lo spirito innovativo, per certi versi unico, dell’Italia che inventa. La cultura produttiva è rappresentata da quelle oltre quattrocentomila imprese che operano nel settore dell’export del “Made in Italy” delle nostre eccellenze italiane».
L’associazione Arte Italia Cultura è riuscita, attraverso lo studio e l’impiego di strategie di marketing, a rafforzare gli scambi culturali della nostra penisola, trovando i canali preferenziali per favorire gli scambi commerciali internazionali, grazie ai quali le espressioni culturali possono fiorire. Ad aprire la tre giorni sar  una conferenza stampa che vedr  la partecipazione di istituzioni pubbliche, storici dell’arte, ricercatori scientifici, registi cinematografici, attori e designer di moda, oltre agli artisti presenti all’evento.
Giuseppe Colombo, promotore dell’evento, nasce a Napoli nel 1962, dove studia all’Accademia di Belle Arti; dopo anni di lavoro nel restauro dei Beni Culturali e una proficua attivit  espositiva intessuta di rapporti internazionali, nel 2013 fonda e diventa presidente dell’associazione Arte Italia Cultura che si occupa di divulgare la conoscenza del Made in Italy che rende unica la penisola italiana. Colombo ha compreso immediatamente che le eccellenze italiane sono molte, su di esse bisogna investire, tenendo a mente che l’arte non è solamente pittura, scultura e architettura ma anche tradizione orafa, moda, design e cucina.
L’evento prevede un percorso espositivo, a cura di Giuseppe Colombo e Adriana Conconi Fedrigolliche vedr  come protagonisti cinque artisti contemporanei, le cui poetiche saranno in dialogo tra loro Vincenzo Musardo, Maurizio La Bianca, Josep Mara Alarcn, Alessandro Vianello. Ad apertura della mostre, una lettura di Francesca Sifola, che presenter  il suo ultimo volume ” Dietro le spalle”, in cui è messa in luce la mancanza di comunicazione e le varie dicotomie del vivere quotidiano.
Dall’arte alla scienza medica con Antonio Spano e Rosa Scognamiglio che illustreranno ai presenti i loro importanti traguardi raggiunti nel campo della ricerca medica, con particolare attenzione alla leucemia infantile. Seguir  il momento dedicato al cinema e al teatro, con l’attore sceneggiatore italo-americano Matteo Tosi, il regista e sceneggiatore Antonio Canitano, gli attori Livio Guidorizzi e Gianni Ferrara.
Il programma proseguir  con la Moda & il Design la stilista italo-americana Patty Farinelli, che più volte ha fatto sfilare le sue creazioni a Los Angeles, occuper  la passerella di Villa Castelletti con la sua inedita collezione “Red Carpet”. Una degustazione di vini ed eccellenze dell’italian food saranno accompagnati dai suggerimenti dei maestri enologi.
Paolo Tomasini interverr  con gli investitori stranieri, per quanto concerne le unit  immobiliari di lusso, tra cui splendide ville e famose dimore storiche, avvalendosi di video e cataloghi di presentazione, per aprire al mercato internazionale, con l’obiettivo di consolidare l’interesse della Cina e dell’America alle bellezze architettoniche private del nostro Paese.

Per saperne di più
www.arteitaliacultura.com

Nelle foto, tre opere di Giuseppe Colombo. Nell’ultima immagine, a destra, il presidente dell’associazione Arte Italia Cultura con Carlo Capria, commendatore della Repubblica, presidenza del Consiglio dei ministri – dipartimento per lo sviluppo delle economie territoriali