Conservazione e innovazione possono convivere. Ne sono conferma tanti scorci degradati londinesi resuscitati a nuova vita, per non parlare di Berlino che è rinata ricostruendo ciò che era stato distrutto con lo stesso stile, ma anche trasformandosi con grattacieli che fanno invidia alla Grande Mela.

E a questo binomio che può essere armonico è dedicato il percorso di seminari iniziato il 19 gennaio sul tema “Napoli storia e conoscenza del patrimonio urbano per il superamento del conflitto conservazione-innovazione”. “Dall’Ars Mechanica all’Ars Liberalis la centralit  del progetto” è l’appuntamento finale del ciclo di seminari rivolto ad Architetti, Ingegneri e Geometri che si terr  martedi 15 marzo alle 15, nella sede di Napoli del Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche Campania, Molise, Puglia e Basilicata in via Marchese Campodisola 21 (Napoli) .

Lo scopo del ciclo di incontri,
promosso dal Provveditorato nel quadro del protocollo d’intesa con la Fondazione per gli Studi Superiori di Architettura, l’ANIAI (Associazione degli Ingegneri Architetti della Campania) e il Rotary International Distretto 2100 Italia è di contribuire all’aggiornamento di quanti operano nel settore.

Nella foto, il Duomo di Berlino pesantemente danneggiato durante il secondo conflitto mondiale e perfettamente ricostruito com’era