Quando mi fu proposto di collaborare con questa associazione non avevo la minima idea di cosa mi aspettasse, delle potenzialit  del progetto e della passione che circolava tra i membri che ne facevano parte. A distanza di tempo posso ritenermi fortunato e orgoglioso di aver assistito, e spero contribuito, alla progressiva crescita dell’intero progetto. All’inizio si trattava di piccoli monologhi; ricordo ancora il primo costume, gli scambi a due durante la classica visita guidata.

Sono ormai sette anni che lavoriamo costantemente insieme e con il tempo siamo riusciti a trasformare una visita guidata in un vero evento teatrale.
Riuscire a portare il teatro fuori dal suo habitat convenzionale è un’operazione che incuriosisce lo spettatore; vivere attivamente un “proprio” luogo mai conosciuto è un’esperienza che arricchisce. Sono convinto che ovunque ci sia uno scambio di emozioni, ci sia teatro. La nostra associazione, NarteA, cerca di rafforzare al massimo i valori che appartengono alle nostra terra. Napoli ha un panorama immenso di complessi monumentali che molto spesso il napoletano stesso ignora ed è nostro compito rendere la conoscenza di questi luoghi più interessante attraverso piccoli interventi teatrali. Cose da fare per questa terra e questa citt  sono davvero ancora tante e non bastano le promesse e la volont .

Occorre operare delle scelte e la nostra scelta è quella di restare nella nostra terra,
di coltivarla continuamente con passione, tenacia e intelligenza, senza mai abbandonarla al proprio destino, cercando invece di traghettarla verso il destino che merita e da tempo credo che questo sar  possibile grazie anche a NarteA.

Inoltre, sono felice che questa esperienza mi dia anche l’opportunit  di potermi mettere alla prova non solo come attore, ma come autore di testi teatrali e come regista di alcuni eventi realizzati con NarteA.
L’ultimo lavoro di cui ho curato la regia, per esempio, è stato proprio lo spettacolo itinerante, uno dei nostri più importanti format, dal titolo “Noi Vivi” che torner  in scena verso la fine di settembre alla Galleria Borbonica. Novit  in cantiere per la prossima stagione ci sono ma da buon napoletano, non mi pronuncio ancora finch non sar  tutto perfezionato.

*attore per NarteA

Nella foto, Antimo Casertano in scena agli Incurabili