Parte al Trianon una scuola di teatro. Si chiama laboratorio pratico di Interpretazione ed è intitolato ai fratelli Nino e Carlo Taranto, i due grandi attori originari del quartiere Forcella. A dirigerlo Corrado Taranto, figlio di Carlo, con l’organizzazione di Francesco Spera.

I Colloqui di ammissione sono iniziati luned 18 luglio ma è ancora possibile prenotarsi per l’incontro di accesso alla scuola.

Organizzato in collaborazione con l’associazione di volontariato Peter Pan Partenopeo, con il patrocinio del Centro di servizio per il volontariato, nel laboratorio pratico si studier  recitazione, scrittura teatrale, storia del teatro, clownterapia, magia comica e cabaret, con un momento qualificante costituito da una serie di incontri con professionisti del mondo dello spettacolo.

Corrado Taranto spiega il senso dell’iniziativa «Lavoreremo in palcoscenico per tirare fuori la teatralit  che è in ognuno di noi. Cercheremo di dare l’opportunit  di una scelta a chi volesse continuare questo affascinante “mestiere”, volendo creare persone predisposte allo spettacolo e non “tronisti” o “veline”. Lo faremo praticamente lavorando sul palco e cercando di sviluppare artisti che non siano “attori di televisione”, “attori di cinema”, o “attori di teatro”, ma semplicemente attori. Questo viaggio si svilupper  attraverso la nostra gloriosa tradizione e non solo. Spazieremo dal variet  al teatro classico, dall’avanspettacolo al teatro contemporaneo, cercando di dare un’ampia lettura su tutte le forme di teatro».

Per informazioni e prenotazioni per il colloquio di ammissione

tel. 338-547 86 84.

email itaranto@teatrotrianon.org

In alto, Corrado Taranto. In basso, Nino e Carlo Taranto