Chiude al femminile, domani sera, alle 20. 30, “Impastallautore”, la bella rassegna letteraria organizzata da Maurizio Ponticello e Simonetta Santamaria che da tre anni al Clubino del Vomero raccoglie lettori tra libri e piatti di pasta fumanti. Con un angolo umoristico, Il conto lo paga l’autore, confezionato di volta in volta da un differente protagonista dell’ironia e, per l’occasione, da Gianni Puca.
Programma impegnativo e variegato quello del 2012- 2013, con la partecipazione di case editrici e di scrittori partenopei e nazionali.
Per il finale di stagione, prima della pausa estiva, al tavolo del dibattito sul tema “La parola dei gesti, Delia Morea che presenta la sua raccolta di testi teatrali dal titolo “La voce delle mani. Quattro donne in scena” edito da ilmondodisuk ( con la prefazione di Enzo Moscato) e ne parler  con Anna Paola Merone, giornalista del Corriere del Mezzogiorno. L’anticipazione dei brani è affidata alle voci di Antonella Morea e Patrizia Spinosi.
La scrittura di Delia Morea esprime gestualit  teatrale attraverso le storie di Anna la vivandiera prostituta, prima nemica di Giovanna d’Arco e poi, convertita all’ amore dalla fede della pulzella, tenter  di salvarla dal rogo; di Elena, moglie borghese che si ribella alle regole dell’apparenza imposte dal marito; di Emma Hamilton, consorte del potente ambasciatore ai tempi della rivoluzione partenopea che finisce per assumere le sembianze della sua vittima, Eleonora Pimentel Fonseca; infine, di Elisabetta, figlia di attori, che assiste al dramma del padre, consumato dalla propria passione per il palcoscenico. La storia si fonde con l’immaginario e la vita, mettendo in scena il potere dell’anima.

Per saperne di più
Info
IL CLUBINO
Via Luca Giordano, 73- Napoli
081-19534230 – 328-1019922

In foto l’invito. In basso, clicca il video

youtu.be/RukEEjyk51Q

In foto, l’invito