A’ Madonna D”o Mare un successo tutto napoletano.
Ne hanno parlato associazioni di poesia dialettali, giornali di tutta l’Italia, è stata tradotta in portoghese e in francese ed è stata presa come punto di riferimento da moltissimi scrittori e linguisti.
Grazie a scrittori e poeti italiani e internazionali ora la poesia A’ Madonna D”O Mare di Carmelo Pittari arriva fra le letture del popolo italiano e napoletano, riconoscendo ancora oggi il valore che può avere la poesia.
“A’ Madonna D”O Mare afferma il giornalista napoletano – nasce per caso. Quando esco in barca per andar a pescare nel mare di Ponza sono stato sempre affascinato da una piccola chiesetta abbandonata e mai illuminata; ma leggendo la notizia del furto di un quadro della madonna mi è subito venuto in mente la madonna di Ponza che cattura il mio sguardo Sarr  stata a Madonna ca se n”è gghiuta. Da questo mio pensiero ecco che è nata la poesia”.
Una poesia nata al contributo dell’Associazione Nazionale poeti e ccrittori dialettali, grazie al quale il sonetto di Pittari ha avuto un riscontro europeo con le traduzioni in francese del poeta Renato Pongitore e in portoghese di Delfim Janel, e un riscontro nazionale grazie a Arturo Messina, il quale è riuscito a mettere in musica il sonetto napoletano, portando alla ribalta quella la tradizione della musica napoletana.
Ma cosa significa oggi, nel terzo Millennio, essere un poeta e scrivere in rima?
” Vuol dire essere realisti veri e non virtuali risponde Pittari rappresentiamo la realt  e l’uomo nella sua vera essenza. Unica aspirazione è la vita, i sentimenti e l’amore cercando in qualche modo di mettere in musica e in rime la modernit  di oggi, poich anche il nuovo millennio è in assoluta sintonia con la poesia. Io cerco di esprimere attraverso le rime ciò più che mi colpisce e la poesia della madonna in questione ne è assolutamente la prova; esprimo rabbia per questa Napoli malata e comprensione verso quei giovani africani che vengono nel nostro paese per lavorare".
Il baritono Maurizio Esposito la canter  nel circolo napoletano degli ufficiali luned 26 (ore 17) , durante il concerto di romanze e classici della canzone partenopea per il Lyceum internazionale Club Napoli Napoli, presieduto da Bianca Dorsa Zampaglione.

In alto, Carmelo Pittari

Di seguito, la poesia nelle traduzioni francese e portoghese, oltre che nella versione originale ( ne trascriviamo anche la versione italiana)

NOTRE DAME DE LA MER

A Madonna d”o mare” di Carmelo Pittari tradotta in francese,
a St Michel de Maurienne, dal Poeta Renato Pongitore

On a vol le tableau de la Vierge
dans l’glise de Sainte Marie de la Mer,
l’glise des pcheurs.
Seulement ce tableau ancien.
Qui l’a vol? Peut-tre un connaisseur
parti au loin dsormais,
  l’tranger, en Orient…
Peut-etre un petit voleur
qui n’y connait rien au tableau
et ne sait pas combien il vant.
Peut-tre aussi, qui sait ? un malfrat,
pour une rancon, par malvèillance,
una salopenè, quoi !
Ou c’est peut-tre bien la Vierge
qui est partie,
trahiè et abandonne.
Mme ces hommes de mer
ne son plus comme autrefois !
On ne recourt pas   la Vierge
seulement quand clairs et tonnerre vous font peur,
quand votre bateau coule…
Et maintenant, ils sont tous l  dans l’glise,
les anciens, les jeunes, les enfants,
et des chandelles brulant par centaines,
et ce soir le Rosaire
est vraiment une prière.

A MADONNA D”O MARE

di Carmelo Pittari

Se so’ arrubbato o quadro d’a Madonna
a dint”a chiesa e “Santa Maria a mare”,
a chiesa d’e’ piscature.
Sulo stu quadro antico!
Forse nu mariuolo prufessore
ch’è vulato luntano
all’estero, in Oriente, fore mano.
Forse nu mariunciello
ca nun capisce o quadro
e quanto vale.
Sarr  stato, chi s , nu malamente
pe nu ricatto, nu dispietto,
na nfamit .
Sarr  stata a Madonna
ca se nӏ gghiuta
traduta e abbandunata
pure sta gente e mare
nun è cchiù comm”a na vota!
A Madonna nun se chiamma surtanto
quanno lampe e tronole fanno paura,
quanno a varca affonna.
E mò,
stanno tutte quante dint”a sta chiesa,
viecchie, giuvene e criature,
cannele appicciate a centenara
e o Rusario stasera
è overo na preghiera.

Hanno rubato il quadro della Madonna/dalla chiesa di “Santa Maria a mare”,/la chiesa dei pescatori./Soltanto questo quadro antico./ Forse un ladro professionista/che è volato lontano,/ all’estero, in Oriente, fuori mano./Forse un ladruncolo/che non sa giudicare il quadro/e quanto vale./Sar  stato, chiss , un mascalzone/per un ricatto, un dispetto/ una infamit ./Sar  stata la Madonna/ che se n’è andata/ tradita e abbandonata/anche questa gente di mare/non è più come una volta!/La Madonna non si invoca soltan            6                  «    oè è á«sptLlibrined dd dpG7eEèHlèNO» OJe
tnRpeKto/quando lampi e tuoni fanno paura,/ quando la barca affonda./E ora,/sono tutti in questa chiesa,/ vecchi, giovani e bambini,/candele accese a centinaia/e il Rosario questa sera/ è veramente una preghiera.

SANTA MARIA AO MAR

di Carmelo Pittari – Traduzione in portoghese a Bruxelles di Delfim Janela

Roubaram o quadro de Nossa Senhora
Da igreja de Santa Maria ao Mar
A igreja dos pescadores
S este quadro antigo!
Talvez um ladro experimentado
H muito tempo, no Oriente, fora de mo,
Talvez um ladrozito
Que no d valor ao quadro
Nem sabe quanto vale
Talvez tenha sido um mariola
Por chantagen ou despeito
Foi uma infmia
Talvez a prpria Senhora
Se tenha ido embora
Trada e abandonada
Tambm a gente do mar
J no como era dantes
A Nossa Senhora no se recorre apenas
Quando os raios e os troves metem medo
E quando o barco se afunda
E agora?
Foram todos   igreja
Velhos, jovens e crianas
Vela acesa,  s centenas,
E o rosrio, esta noite
Ser mesmo uma orao.