Tre voci per dar vita a un romanzo di grande pathos la protagonista, Elsie Beacci, sua figlia Liana e sua nipote nonch autrice del libro Dialta Alliata. Un intreccio travolgente che dar  vita all’opera intitolata “Mia madre, mio padre e sua moglie Hortense”. Presentazione oggi (mercoled 8 ottobre) a partire dalle 1830 al Napoli Grand Hotel Parker’s Sala Ferdinando I.
Il libro, dai toni a tratti drammatici quanto erotici, si avvale di una prefazione del critico Vittorio Sgarbi e sar  presentato dalla conduttrice televisiva Marisa Laurito. La “love story” fiorentina, fulcro dell’intera narrazione, è stata concepita in inglese, sviluppata in una sceneggiatura e ora tradotta in italiano.
Il filo conduttore della storia è sicuramente la volont , da parte della Principessa Dialta, di “smascherare” il passato illegittimo sofferto da sua nonna e sua madre, Elsie e Liana Beacci, rispettivamente amante e figlia del leggendario collezionista d’arte rinascimentale italo-inglese Barone Arthur Mario Acton. La vicenda narrativa ha come sfondo la celebre Villa la Pietra di Firenze, ed è per sommi capi il frutto di quindici anni di studio, da parte dell’autrice, all’interno degli archivi familiari e dei diari assolutamente fedeli di sua nonna, che narrano con una precisione estrema, gli avvenimenti che vanno dal primo incontro con Acton, avvenuto nel 1897, fino al giorno della sua morte nel 1953. Amore, sesso, soldi, arte, potere, avidit , tradimenti una storia vera di passione e le sue conseguenze, con un finale sorprendente.
« un diario profumato e intensamente umano. Racconta di uomini e di sentimenti, tanto diversi da quelli del nostro tempo che, nel libro, convivono attraverso l’intreccio di storie parallele (…) L’espediente narrativo è efficace e consente una libert  di racconto rispetto ad accadimenti molto lontani, ma con identiche visioni », citando Vittorio Sgarbi, che ne ha curato la prefazione con uno scritto intitolato “Una verit  nascosta”. «Il tempo lontano e il tempo presente si intersecano e stabiliscono una continuit . (…)Il libro rimette in ordine ciò che il destino, l’egoismo e il tempo, hanno scombinato, con il risarcimento della verit . Dialta ha ridato vita ai fantasmi».

L’evento mercoled 8 ottobre 2014 alle ore 1830 sar  presentato il libro “Mia madre, mio padre e sua moglie Hortense” di Dialta Alliata Lensi Orlandi, con una prefazione di Vittorio Sgarbi. Location Napoli Grand Hotel Parker’s Sala Ferdinando I. La presentazione sar  condotta da Marisa Laurito. Seguir  aperitivo con i finger food dello chef Baciòt, Spumante Mata e Falerno del Massico Bianco e Rosso di Villa Matilde

In foto, Dialta Alliata e la copertina del libro “Mia madre, mio padre e sua moglie Hortense"