Incontro con l’autore organizzato dall’associazione Livia Dumontet onlus. Maurizio Maggiani parlerà de “Il romanzo della Nazione” in un luogo speciale e misterioso di Napoli, la Cappella Sansevero, nel cuore antico (in via F. De Sanctis 19). Martedì 31 gennaio, alle 18. Lo affiancherà lo scrittore-magistrato Eduardo Savarese.
Nel libro che ha ricevuto nel 2015 il Premio Elsa Morante, Maggiani parla della sua famiglia, del padre elettricista, melomane e comunista, che in segreto scriveva poesie, e della fredda ma bellissima madre, Adorna. Ci narra anche del grande progetto dell’Arsenale Militare di La Spezia, delle migliaia di operai, ingegneri, marinai e galeotti, il popolo di una nazione, chiamati da ogni parte d’Italia per la sua costruzione. E descrive le lotte di quella “aristocrazia operaia” che ha reso grande l’Italia e di episodi che hanno segnato la storia di un Italia in cammino dopo la guerra.
L’intento degli organizzatori è quello di divulgare la lettura e le pagine scrittte soprattutto tra i giovani e i giovanissimi che abitano in quartieri difficili a rischio per  condizioni di  vita disagiate.
L’associazione Dumontet, inoltre, riserva tre  borse di studio ad altrettanti  studenti  meritevoli della provincia di Napoli che non si possono permettere di accedere alla formazione universitari. Con l’edizione 2016-2017 ne sono state finora assegnate 7.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
Nella foto, Cappella Sansevero, prima di un incontro

Per saperne di più
http://www.liviadumontetonlus.it/livia-dumontet.html