Abiti femminili, tacchi vertiginosi, sensualit , eleganza, musicalit , tecnica. Questo lo stile inconfondibile di Maria Rivarola che con Carlos, suo compagno di vita e di ballo, ha portato il tango argentino in tutto il mondo con un successo e un prestigio davvero invidiabili.
La celebre coppia di ballerini e maestri terranno uno stage di tango sabato 6 e domenica 7 giugno presso l’hotel Gattopardo di Forio d’Ischia. “Ischia tango Il weekend che sta arrivando” è un’iniziativa che riassume gi  nel titolo l’offerta proposta ai partecipanti. Non solo tango ma anche mare, divertimento, terme e relax nell’incantevole cornice dell’isola verde, che non ha bisogno di presentazioni. Il tutto a un prezzo irrisorio grazie alla collaborazione delle associazioni che hanno promosso e organizzato l’evento, Mujeres del tango, “TangoEvolution”e la locale AmorTango” che ha aperto un contatto privilegiato con la splendida struttura alberghiera a quattro stelle. Il pacchetto comprende pernottamento, a scelta mezza pensione o pensione completa, e lezioni di tango che saranno dedicate all’approfondimento degli elementi essenziali che compongono questa danza: l’interpretazione musicale del tango, della milonga e del vals, la tecnica di coppia per camminare in modo elegante, mantenere un buon equilibrio e un abbraccio comodo.
Abbiamo incontrato Paola Perez dell’associazione Mujeres del tango.
è stato difficile assicurarsi la partecipazione straordinaria di Maria e Carlos Rivarola?

Maria e Carlos sono una delle coppie più prestigiose del panorama tanghero internazionale, hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa perch tra di noi c’è un rapporto privilegiato, una stima profonda, un legame professionale essendo i miei maestri.Vederli ballare è un piacere per gli occhi ma soprattutto per lo spirito, in quanto riescono a trasmettere la gioia e la musicalit  che è in loro. Carlos è noto al grande pubblico per le coreografie del film Tango del regista spagnolo Carlos Saura. E’ bellissimo, anzi l’et  ha accresciuto il suo fascino.
come è nata la sua passione per il tango?

Ho iniziato a ballare classica a sette anni, il tango è entrato nella mia vita circa dodici anni fa, ma la curiosit  e l’interesse per questa danza si accese proprio in occasione dell’esame finale di classica, quando danzai sulle note di un brano di Astor Piazzola e la mia insegnante mi fece notare la predisposizione accompagnata dalla fisicit  latina.
come riesce a conciliare il lavoro e la famiglia con gli impegni dell’associazione?

in modo giocoso, senza stress, perch il tango mi infonde una carica e un’energia che mi consente di organizzarmi con serenit . Con il mio entusiasmo ho avvicinato al tango anche mio marito e mio figlio di tredici anni, il quale all’inizio non voleva far sapere scuola che ballasse tango, temendo i soliti luoghi comuni sull’uomo che balla, poi ha scoperto le potenzialit  del tango come strumento di attrazione e di seduzione, infatti alcune compagne si sono incuriosite e adesso ballano regolarmente.
Fa bene alla salute ballare il tango?

Certamente, ma il vero benessere che si raggiunge consiste nell’armonia con se stessi e con gli altri.
Il tango è un forte mezzo di socializzazione, trovo conferma di ciò quando osservo i nuovi iscritti che arrivano timorosi, spaesati e, dopo poche lezioni, perdono la timidezza e riescono a far uscire quella parte di s soffocata dalle inibizioni e dalle convezioni sociali. Spesso gli allievi sono single, separati e trovano nel tango una motivazione di vita, un’occasione per fare incontri. All’insegna del tango nascono, cos, amicizie, gruppi e nuovi amori.

www.mujeresdeltango.it