Il 100 anniversario della nascita del genio di Michelangelo Antonioni nel mondo dell’arte si festeggia con un progetto espositivo, The Poetry of Alienation/La poesia dell’alienazione, ospitato negli spazi del GBUK Samara Regional Art Museum (Samara, St. Ventsika 55) dal 5 al 20 Novembre 2012. Ad aprire le danze lo scorso 18 luglio è stato un incontro a cura di Vito Pace e Susanna Crispino tenutosi al Circolo Arci Ferro 3 di Scafati con i coniugi artisti e curatori Roman e Nelya Korzhov al quale far  seguito una tappa fiorentina marted 24 luglio 2012, alla Biblioteca Civica di Scarperia.
Il progetto è stato possibile grazie alla sinergia con cui hanno collaborato insieme il Ministero della Cultura della Regione di Samara, il GBUK Samara Regional Art Museum, il Samara-Center LLC, il Consolato Onorario d’Italia nel territorio di Samara Oblast (Repubblica di Tatarstan), la casa editrice Baustellenbüro art project edition, Karlsruhe/Napoli (www.baustellenbuero.com), CODICE EAN, laboratorio indipendente intorno al contemporaneo,Napoli, la Biblioteca Civica di Scarperia (Firenze) ed il Liceo Artistico Statale Giorgio de Chirico di Torre Annunziata (Napoli).
Lo scopo del progetto è stimolare il fruitore a una riflessione sul ruolo che l’arte gioca o potrebbe giocare nel miglioramento del tessuto sociale, culturale e politico dell’odierna societ , attraverso una giusta forma di comunicazione e condivisione dell’esperienza artistica. Il progetto ha altres lo scopo di aprire un confronto tra il sistema artistico italiano e quello russo poich solo dalla messa in luce di interconnessioni e divergenze strutturali è possibile il delinearsi di una presa di coscienza utile alla comprensione ed al superamento reciproco.
Le immagini e i video riuniti e presentati documentano le singole fasi di un lavoro operatoa più livelli nell’ambito dell’arte contemporanea, sviluppate in tre momenti fondamentali la Biennale di Shiryaevo del 2011 “Strangers between Europe and Asia”, il cui titolo si riferisce alle reazioni contrastanti, estranianti, che le opere contemporanee suscitano nello spettatore; il festival Street as a Museum Museum as a Street (Ulyanovsk, settembre – novembre 2011), in cui l’indagine prosegue ribaltata, ovvero partendo dalla considerazione che il contesto di presentazione di un’opera d’arte, se il luogo pubblico o in un spazio preposto, possa condizionarne la sua fruizione; il progetto Film, (attualmente in fase di realizzazione) che si propone di esaminare l’essenza del linguaggio cinematografico in rapporto agli altri codici espressivi.

Nelya e Roman Korzhov vivono e lavorano a Samara (Russia) in qualit  di artisti e curatori. Negli anni Novanta collaborano con il gruppo di artisti Sterligov; dal 1996 il loro percorso artistico ha un terreno comune con i membri del Kunstverein di Stoccarda, particolarmente influenzati da Hans-Michael Rupprehter. Dall’anno seguente esplorano i differenti linguaggi del contemporaneo senza elusione alcuna dall’installazione ai video, alla fotografia, le performance, la manipolazione di oggetti. Nel 1999 i Korzhov si fanno promotori ed organizzatori della prima edizione della Biennale di Arte Contemporanea Internazione di Shiryaevo, cui faranno seguito le successive edizioni fino al 2011. Le loro opere sono presenti nella collezione permanente del Samara Art Museum ed in collezioni private in Russia, Germania, Francia, Estonia.

The Poetry of Alienation
Marted 24 luglio 2012 Biblioteca Civica (Scarperia, Firenze)
Dal 5al 20 novembre 2012 -GBUK Samara Regional Art Museum (Samara)

Per saperne di più
street-museum-street.ruIn foto, opere coinvolte nel progetto