L’ Associazione Alessandro Scarlatti, fondata nel 1918 da nomi illustri della cultura napoletana quali Emilia Gubitosi, Matilde Serao e Salvatore di Giacomo, è una tra le più antiche associazioni culturali della nostra citt . Eretta ad Ente Morale in virtù del decreto del Presidente della Repubblica 27 marzo 1948, n. 684, iscritta all’Albo delle “Istituzioni di Alta Cultura” della Regione Campania ai sensi della L.R. n.7/2003, l’Associazione, che non ha fine di lucro, ha per scopo la diffusione dell’arte e della cultura musicale nelle sue molteplici forme e nel solco della grande tradizione napoletana, scopo che realizza attraverso concerti e spettacoli, programmi di formazione musicale, conferenze, seminari, dibattiti, premi, borse di studio, pubblicazioni.
Le attivit  dell’Associazione si sono quindi andate con gli anni ampliando in diverse direzioni, sempre improntate in un’ottica di “progetto” che consente di agire per movimenti concentrici in cui il momento musicale, che rimane al centro, si ampli in ambiti sempre più vasti di approfondimento e toccando fasce di utenza sempre più vaste: si va quindi dalla formazione dei futuri musicisti da una parte e del pubblico soprattutto giovane – dall’altra, alla collaborazione con i più importanti enti culturali presenti sul territorio, allo studio e alla cura del patrimonio di strumenti musicali di cui è cos ricca la nostra Regione, alla commissione e realizzazione di opere prime di compositori giovani (soprattutto, ma non solo, napoletani) allo studio e alla divulgazione della storia della nostra Regione attraverso l’approfondimento della vita musicale.
Oggi, nel celebrare i novanta anni di et  a cavallo della stagione 2008/2009 (la Scarlatti fondata nel 1918 tenne il suo primo concerto nel 1919) sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, possiamo riaffermare i principi che hanno ispirato il nostro, lavoro: mantenere al più alto livello di qualit  le nostre proposte musicali; favorire il coinvolgimento attivo dei giovani nella vita dell’Associazione;
mantenere e sviluppare relazioni forti con il tessuto culturale della nostra regione.
Al riguardo è per noi di grande soddisfazione rilevare che nel corso di questi ultimi anni il pubblico dei giovani , di et  inferiore ai 30 anni, è aumentato di oltre il 100% e un terzo della nostra”audience” è ormai formata da giovani.
Nonstante poi che la nostra citt  sia ormai tra le poche in Italia a non disporre di un moderno auditorium, abbiamo istituito e consolidato relazioni con le varie istituzioni quali la Sovrintendenza al Polo Museale Napoletano che ospita alcuni nostri concerti negli splendidi luoghi di Capodimonte, Villa Pignatelli e Castel S. Elmo. Ed entro quest’ultimo con il nostro contributo, è sorto e si è affermato un auditorium che riscuote il consenso degli artisti e del pubblico. Con l’Auditorium Domenico Scarlatti della RAI dove possiamo ospitare gruppi orchestrali di grandi dimensioni ed infine è per noi grande riconoscimento la collaborazione con il Teatro S. Carlo che da alcuni anni condivide alcune tra le nostre proposte,
Abbiamo poi avviato un lavoro di ricerca sotto la guida dei Prof. Renato Bossa che dar  luogo ad una pubblicazione illustrativa delle attivit  svolte in 90 anni dalla nostra Associazione. La pubblicazione corredata da un CD repertorio di tutti i concerti sar  presentata il 19 novembre 2009 in occasione di una tavola rotonda a castel Sant’Elmo.

* presidente associazione Alessandro Scarlatti

Nella foto in alto, Amsterdam Baroque Orchestra and Choir