Omaggio all’arte e alla creativit  femminile, traccia identitaria della cultura partenopea. Estate a Napoli 2015 ha come titolo” FemmeNA alle origini della creativit “.
Si parte domani, sabato 11 luglio, alle ore 2100 nel cortile del Maschio Angioino con la presentazione esclusiva in anteprima dell’album “Palepolitana” (in foto, la copertina) del gruppo musicale Osanna (ingresso euro 15).
Il programma della manifestazione di quest’anno è punteggiato da lavori creati, interpretati da donne o ispirati alla vita delle donne comuni e donne famose, più in generale la figura della donna è vista come metafora della vita in ogni sua manifestazione, della creazione dell’uomo, dell’arte cos come alla sirena Parthenope è legato il mito della nascita della citt  di Napoli.

Dall’Estate a Napoli 2015 nasce la prima edizione del Premio di giornalismo al femminile Pimentel Fonseca che si terr  il 20 agosto,
cui seguir  il primo Festival di giornalismo europeo Imbavagliati.
Anche quest’anno la kermesse è incentrata su quattro luoghi di particolare pregio storico-artistico il Maschio Angioino, il Convento di San Domenico Maggiore, il PAN e la Casina Pompeiana in Villa Comunale.
Durante le oltre 70 giornate di attivit  questi luoghi saranno animati da performance teatrali e musicali, concerti, reading, danza e mostre realizzati da centinaia di artisti e decine di operatori culturali, associazioni e promoter.
Di particolare interesse gli appuntamenti “Parti con il libro Notte Bianca delle librerie”, presso le librerie cittadine prevista per il 30 luglio, la Notte di San Lorenzo, il 10 agosto, con una serata speciale a guardare le stelle in Piazza del Plebiscito con il concerto dell’Accademia Mandolinistica Napoletana.
Anche i luoghi della periferia si caratterizzeranno con feste religiose, sagre, ballate a tema. Da Bagnoli (tango sul pontile area nord) a San Pietro a Patierno, dai Camaldoli (festa della Riscossa popolare e gli itinerari storico-naturalistici) a Ponticelli (festa religiosa in onore di Maria SS. Della Neve).
Per i turisti sar  confermato il servizio Welcome to Naples, che prevede l’accoglienza da parte di giovani laureati in lingue straniere lungo i decumani e nei luoghi più frequentati dai visitatori.

Per saperne di più

www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/27458