Dedicato ai malati di Alzheimer l’evento di venerd 20 marzo a al Cinema Metropolitan di Sant’Anastasia (in via Antonio D’Auria 121, dalle 20.30). Dove l’arte incontrer  la scienza con “Love is the cure” (l’amore è la cura, in foto la locandina). Due gli obiettivi informare e sensibilizzare (raccogliendo contibuti) i cittadini dei paesi vesuviani, e non solo, su come prevenire dell’Alzheimer o assistere i pazienti, dando sostegno anche ai caregiver e ai loro familiari e presentare i diversi aspetti di un servizio di assistenza biomedica e sanitaria che partir  sul territorio di Sant’Anastasia da settembre 2015.
Metter  a fuoco il tema di un male che divora i ricordi e spinge nel buio di un presente senza memoria chi ne è colpito una mostra di 35 immagini realizzate da 7 fotografi Daniela Prato, Enzo Truppo, Giancarlo Villani, Yuri Donnarumma, Salvo Consales, Mariagrazia Crisma, Raffaele Piemonte . E, tra le riflessioni degli esperti su una malattia insidiosa, che spezza la serenit  delle famiglie e la vita di chi ne soffre, momenti di creativit  tra danza, musica e teatro. “Inside” è la performance di danza che andr  in scena con Giorgia Mentoglio e Antonio Nicastro mentre Gli Ondanueve String Quartet saliranno sul palco con Paolo Sasso e Andrea Esposito ai violini, Luigi Tufano, alla viola e Marco Pescosolido al cello.
L’evento ha il patrocinio della Regione Campania e del Comune di Santa Anastasia realizzato grazie alla collaborazione tra l’associazione Girando intorno al Vesuvio (Giffoni Festival), la performing Arts Plus,di Cettina Celati e Pietrangelo Trama, e l’A.D.A. Alzheimer.

Per saperne di più
theperformingart@ibero.it
338 91 40 634