Gruppo di giovani studiosi per un luogo di incontro. Mercoled 25 marzo il dipartimento di studi Umanistici dell’Universit  di Napoli Federico II (ore 12.30-14.00, aula 342, in via Porta di Massa) ospiter  il terzo appuntamento (La letteratura e i poli bibliografici) con il ciclo di seminari "Sentir ragionar". La letteratura condivisa (a cura di Vincenzo Caputo), dedicato a giovani studiosi impegnati in ricerche di ambito critico-letterario. (in fto, la locandina)
Al centro dl dibattito, dopo i primi appuntamenti di gennaio e febbraio (Letteratura e ricerca biblioteche e archivi; L’informatica al servizio della ricerca), i nodi critici della ricerca umanistica (biblioteche, archivi, ausili bibliografici e informatici). L’obiettivo è quello di dare vita a una sorta di laboratorio, dove poter condividere’ i propri studi e il loro avanzamento nella consapevolezza che il dialogo (il ragionare’) sia una delle forme più alte di conoscenza. Obiettivo imparare a usare i ferri del mestiere’, riflettendo sulla letteratura e condividendo problemi, questioni e impostazioni. I singoli seminari prevedono brevi relazioni di giovani laureati e dottorandi, che rappresenteranno il punto di partenza per più generali riflessioni metodologiche.

L’iniziativa nasce dalla volont  di proporre il tema della ricerca umanistica come libera formazione della nostra coscienza critica.
Da qui l’esigenza di rivolgersi a studiosi in formazione che intendano confrontarsi e discutere sulle questioni relative alle loro indagini.