Al via al Suor Orsola le selezioni per l’Academy Apple. Dai beni culturali alla comunicazione, dall’insegnamento alla psicologia si investe anche sugli umanisti digitali’. Dal 29 settembre le iscrizioni, dal 20 ottobre il primo corso Trenta posti disponibili.
Il primo grande progetto europeo di alta formazione del colosso statunitense sposa cos la secolare tradizione di studi umanistici dell’Universit  Suor Orsola Benincasa di Napoli, che gi  da anni viaggia con un felice binomio integrato con le nuove tecnologie da ultimo la nascita dei living labs del Centro di Ricerca Scienza Nuova e l’avvio del primo dottorato italiano in Humanities e and technologies.
Dal 20 ottobre prender  il via all’Universit  Suor Orsola Benincasa il primo corso “iOS Foundation Program” in partnership con Apple, dedicato agli umanisti.I temi del corso, pianificati di concerto con i manager della multinazionale statunitense, coniugheranno, gli aspetti informatici con le vocazioni di ricerca e didattica del Suor Orsola, in particolare l’attenzione ai beni culturali, ai temi dell’intrattenimento e ai nuovi media, alle nuove tecnologie per la formazione e alla progettazione tecnologica attenta ad ergonomia, usabilit  e user-experience.
Venerd 23 settembre alle 14.30 nella sala degli Angeli del Suor Orsola ci sar  il primo seminario con i guru di Apple e i responsabili dell’Ateneo che illustreranno il progetto e i contenuti, oltre che le modalit  di accesso (dal 29 settembre si apriranno le iscrizioni alle prove selettive). Alla presentazione prenderanno parte, tra gli altri, il rettore dell’Universit  Suor Orsola Benincasa, Lucio d’Alessandro, il responsabile dei servizi di orientamento dell’Ateneo, Paola Villani, il coordinatore scientifico del Centro di ricerca scienza nuova, Roberto Montanari e il manager di Apple, Dar Hawes.

Per saperne di più

www.unisob.na.it

corsiapple@unisob.na.it

Nella foto, la percezione artistica tramite un dispositivo di eye-tracking