Italia- Francia. Non è un match a colpi di pallone, ma una lunga rivalit  che si consuma tra i fornelli, dal diciannovesimo secolo. Eppure, gioved 19 marzo, alle soglie della primavera e alla vigila dell’Expo di Milano che si snoder  sotto il segno del cibo al grido di “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, la rivalit  tra pentole, mestoli e coltelli si scioglier  nell’armonia della celebrazione.
Nel giorno della festa del pap , il Belpaese celebra i cugini d’oltralpe con una cena francese partecipando alla manifestazione mondiale (che coinvolger  più di 1000 chef di 5 continenti) con ben 97 ristoranti.Ciascuno valorizzer  la gastronomia francese in tutta la sua variet  e qualit , ma anche la propria, con menù che proporranno specialit  con meno grassi, zucchero e sale, ricche di verdure. Il 5% del prezzo del menù sar  destinato a una ong locale che operi per il rispetto della salute e dell’ambiente.
E’ l’operazione Go»t de France / Good France (organizzata nell’ambito nelle giornate della gastronomia francese in Italia) che anche a Napoli avr  il suo rituale. Dalla mattina (ore 10-12.30), all’istituto francese di via Crispi 86 (palazzo Grenoble) si svolger  il progetto scuola che coinvolge, sul tema, gli istituti scolastici campani. Dalle 15 ci sar  uno stand con delizie francesi e si svolgeranno tre atelier cui possono partecipare gratuitamente tutti, alla scoperta del linguaggio gastronomico (per iscriversi telefonare al numero 081/660395 o inviare la richiesta all’indirizzo mail corsi-napoli@institutfrancais.it atelier 1, ore 15 coniugare le ricette; atelier 2, ore 16 sensazioni e sapori ; atelier 3, ore 17 le parole della cucina).
Alle 18, il momento del cinema. Nella sala Dumas verr  proiettato il film “Entre Les Bras – La cuisine en hritage” (foto) di Paul Lacoste, in versione originale. Nel 2009, Michel Bras, direttore di un ristorante 3 stelle (guida Michelin), nel cuore dell’Aubrac, decide di passare la mano al figlio Sbastien. Storia di famiglia attraverso tre generazioni, dove in gioco è il lavoro di una vita e la capacit  di trasmettere il sapere del gusto.
La serata, per chi lo vorr , potr  finire nei tre ristoranti campani che aderiscono all’iniziativa Odeon (chef Raffaele Guarracino) | Piazza Garibaldi, 91- Napoli- tel. 0817793166; Novotel Salerno Est Arechi (chef Pasquale Piscoppo) | Via General Clark, 49Salerno tel. 0899957111; La Torre Del Saracino (chef Gennaro Esposito) | Via Torretta, 9 Vico Equense(Napoli) tel.0818028555.

Per saperne di più
int.rendezvousenfrance.com/fr/gout-france-good-france/home