Cresce la responsabilit  sociale d’impresa nella vitivinicoltura campana, oggi più sensibile al tema dell’impatto ambientale e consapevole che l’unione può fare la forza per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi d’attualit . Sono due le iniziative in evidenza in questi giorni. La prima riguarda l’azienda di Cellole (Caserta) Villa Matilde che gi  da un anno ha intrapreso un percorso di riduzione del consumo energetico ponendosi l’ambizioso obiettivo di azzerare entro il 2010 le emissioni di gas serra .
Il progetto integrato è stato presentato gioved 18 giugno al Grand Hotel Parker’s da Salvatore e Maria Ida Avallone, titolari dell’azienda, insieme all’ingegnere Giovanni Perillo, e gli agronomi Marco Simonit e Roberto Merlo.
Entro quest’anno la produzione di energia elettrica sar  affidata a un sistema di pannelli fotovoltaici, l’energia termica sar  garantita invece da caldaie a biomassa. L’impianto continuo di nuovi alberi, e l’utilizzo di macchinari a basso consumo, contribuiranno alla riduzione di anidride carbonica. Anche le nuove bottiglie bordolesi vanno nella direzione dell’eco-sostenibile: il peso vetro è stato abbattuto di 100 grammi per bottiglia che significa un abbattimento di pari peso trasporto con la conseguente riduzione di carburante. Entro il 2010 infine gli edifici aziendali saranno tinteggiati con speciale vernice bianca riflettente per compensare il riscaldamento globale e ridurre cos il crescente effetto serra in linea con i dettami del protocollo di Kyoto.
Parte invece dall’associazione Donne del vino della Campania presieduta da Elena Martusciello, l’iniziativa In vino Venere: domani, 23 giugno ore 19.00, appuntamento alla Citt  del gusto del Gambero rosso per la terza edizione dell’evento-vetrina della produzione enogastronomica campana. Quest’anno l’incasso della serata (ingresso 30 euro) sar  devoluto all’associazione Pianoterra per il progetto Diritto di Poppata che promuove la corretta alimentazione per i neonati. Le Donne del vino sono produttrici, enotecarie, ristoratrici e sommelier, tema della serata è Vino e tesori del Mediterraneo, una tavola rotonda sul tema dar  il via all’evento.
Alle 21.00 si aprir  il percorso eno-gastronomico curato dalle socie ristoratrici e produttrici dell’associazione: cinque banchi di assaggio, uno per ciascuna provincia, offriranno il meglio della gastronomia campana interpretata dalle ristoratrici delle Donne del Vino che si esibiranno ai fornelli delle cucine a vista della Citt  del Gusto in una appassionante performance live. I vini delle socie produttrici completeranno il percorso e saranno offerti e illustrati dalle socie sommelier.
Segreteria organizzativa: Donne del Vino della Campania Tel. 0818762566

Per saperne di più su Villa Matilde: www.villamatilde.it; sulle Donne del vino: www.ledonnedelvino.com

Nelle immagini: Salvatore a Maria Ida Avallone, titolari dell’azienda Villa Matilde, e uno scatto dalla scorsa edizione di In vino Venere