I quartieri della citt  di Napoli potranno esporre i loro presepi. Va in onda Il “Palio dei presepi”. Appuntamento con l’arte presepiale che vuole valorizzare l’antica tradizione napoletana.
Comitati, oratori, associazioni, aziende, societ , possono presentare domanda, entro il primo ottobre 2014, alla Municipalit  di riferimento. Gli stessi si sfideranno per la realizzazione del presepe più bello e caratteristico.
I partecipanti potranno scegliere i materiali, i soggetti, gli scenari, le tecniche da utilizzare, esprimendo tutta la propria creativit  con la massima libert  di espressione.
Marco Ferrigno, maestro presepiale «Chiunque parteciper  dovr  fare dei presepi tipici della nostra tradizione con dei parametri di riferimento che noi daremo».
Patrizio Rispo, attore «Queste sono quelle famose iniziative che io auspico da anni. Noi non siamo una cocotte in attesa di essere visitata ma dobbiamo invitare a venire, a proporre, accogliere, incentivare. Fare queste cose è fondamentale per portare il turismo, andarlo a prendere, non solo aspettare che decida di venire».

Enrico Panini, assessore al lavoro e attivit  produttive del Comune di Napoli
«Per la prima volta viene attuata nella nostra citt  un competizione pacifica legata sull’eleganza, sulla qualit  dei prodotti, sull’inventivit  fra i 30 quartieri della citt  di Napoli».

Nino Daniele, assessore alla cultura e al turismo del Comune di Napoli
«E’ una competizione che unisce, che fa più citt . La scena del presepe non rester  mai immutata, ma in qualche modo si apre a tutti i protagonisti della vita sociale. E’ inclusiva è questo vogliamo sia il valore che si trasmetta anche in questa occasione».

Per saperne di più
www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/24955

In foto, l’arte presepiale in uno scatto di Nando Calabrese