Punta sull’arte contemporanea la nuova card turistica della Regione Campania, presentata oggi alla BIT di Milano, insieme ai classici 3 e 7 giorni e alla proposta Campania by night quest’anno allargata oltre che all’area vesuviana, alla costiera e al Cilento anche ai Campi Flegrei con il Rione Terra.
La nuova card del contemporaneo(foto) è un progetto che Scabec ha realizzato sulla scia del successo del Museo Madre di Napoli, definito miglior museo contemporaneo d’Italia dalla rivista Artribune. Ma l’iniziativa nasce anche in previsione dell’apertura il primo giugno alla Reggia di Caserta dell’importante collezione Terrae Motus, 36 opere tra cui quelle di Gilbert e George, Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Julian Schnabel, degli artisti italiani Carlo Alfano, Mario Merz, Mimmo Palladino, Michelangelo Pistoletto ed Emilio Vedova, solo per citarne alcuni, che il direttore Mauro Felicori allestir  in maniera permanente nei piano nobile liberato dall’Aeronautica.

Artecard Contemporaneo mette infatti in connessione Napoli e Caserta, con l’ingresso ai due musei e il collegamento dei treni andata e ritorno.
Un’offerta utile anche per gli operatori turistici di Terra di lavoro che possono realizzare pacchetti con pernottamento a Caserta, da sempre una meta di visite diurne con poca permanenza.
Si lavora intanto anche per poter includere nella card l’offerta della collezione contemporanea del Museo di Capodimonte e inserire il circuito della Metropolitana Linea 1, con le straordinarie stazione dell’arte. Tre giorni da dedicare al Contemporaneo e da integrare poi con l’offerta classica su Napoli. Una card che risponde alla richiesta sempre maggiore di prodotti integrati tra mobilit , accessi museali e servizi.
Per saperne di più
www.campaniartecard.it