Due romani e una napoletana. Al Museo civico Umberto Mastroianni di Marino (piazza Matteotti 13, 06 – 9385681) in provincia di Roma, nell’area dei Castelli. Sabato 13 maggio, alle 18, sarà inaugurata la mostra, a cura di Maurizio Vitiello, “Cromatismi mediterranei. Maria Pia Daidone – Walter Necci – Paolo Viterbini. Opere recenti”, in partnership con l’assessorato alla cultura del Comune di Marino e in collaborazione con l’associazione culturale “Artinarte” e con l’associazione nazionale sociologi, dipartimento Campania.

Walter Necci | ilmondodisuk.com
Un lavoro di Walter Necci

Interverranno: Carlo Colizza, Sindaco di Marino; Paola Tiberi, assessore alla cultura; Alessandro Bedetti, direttore del Museo Civico “Umberto Mastroianni”, oltre allo stesso Vitiello che presenterà l’evento e commenterà la pubblicazione “Percorsi d’Arte in Italia 2016”, Rubbettino Editore, dove è dedicato uno spazio anche ai tre gli autori di questa mostra.
In esposizione, dieci opere ciascuno, di grande e piccolo formato. Gli artisti come “cercatori d’anima” riescono a rendere l’esprit del proprio tempo, anticipando quello futuro.
Un confronto di stili confronto che offre uno spaccato di differenti vissuti.

Museo Mastroianni | ilmondodisuk.com
Qui sopra, un’opera di Maria Pia Daidone. In alto, Viterbini

Dei tre differenti artisti, Vitiello tratteggia un accurato propfilo. Daidone crea maglie di ritagliate e brevi tessere di fogli di rame; usa anche fogli di cartone, pressati, ricoperti di cromatismi dorati e ramati, in parte aggettanti e in parte ricoperti da trasparenze, che predispongono e programmano morbide, intriganti, piacevoli seduzioni di senso.
 I lavori di Necci respirano, invece,tra polveri, fiamma, aria compressa, smalti, laminati plastici e altro. In una misurata e bilanciata organizzazione cromatica investe in concrezioni luminose ragioni e motivazioni dell’anima per, poi, completare e concretizzare, in un gioco di rimandi, sperimentazioni assidue, pur sempre nel rispetto di convenienze formali.
Viterbini  esplora e indaga le metropoli. Dall’inizio degli anni Novanta, con particolare passione, dipinge il paesaggio urbano, restituendo memorie visive del mattino e della notte. Il suo approccio alle metropoli è sempre “a volo d’uccello”, quasi un volar dolce su metropoli infuriate. Al Museo Civico “Umberto Mastroianni” ha già esposto un’antologica nel 2007.

 

CROMATISMI MEDITERRANEI Maria Pia Daidone – Walter Necci – Paolo Viterbini Opere recenti”
a cura di Maurizio Vitiello
Museo Civico “Umberto Mastroianni”
Piazza Matteotti, 13 – 00047 Marino- Roma
Sabato 13 – Domenica 28.05.2017
Orario apertura: lunedì/sabato 10 – 13 e 15,30 – 18,30; domenica chiuso.