Voltifelini è il titolo della prima personale di Raffaele Sangiuliano che si è inaugurata ieri, nella Basilica dello Spirito Santo di Napoli in via Toledo 402. Dodici opere che propongono la creatività  attraverso l’aerografo per tutta l’estate. La loro forza: gli sguardi  colori in acrilico su tela o cartoncino. Tra i lavori: “Tigre”, “Nudo di donna”, “Flora”, “Creola” e “Manga”, su cartoncino, “Voglia di tenerezza”, “Tigre siberiana” e “Leone primo”.
Napoletano, Sangiuliano ha frequentato l’Istituto d’Arte Filippo Palizzi conseguendo il diploma di grafico pubblicitario. Si è dedicato al vetro; nel suo laboratorio di San Giorgio a Cremano prendono forma lampade Tiffany, vetrate “sacre e profane” e tantissimi oggetti artigianali. Un continuo crescere e sperimentare, dalla vetro fusione, alle sabbiature all’ultima moda, alle grisaglie, fino alla pittura su vetro.
Poi il passaggio all’aerografo. Ha frequentato un corso di aerografie a Massa Carrara, diplomandosi nuovamente. Come catapultato nei sogni che faceva da bambino, ha aerografato moto Harley e caschi, utilizzando tonalità dal dark al glitterato. Fino a esplorare l’identità femminile, tra mistero e sensualità.

Per informazioni e prenotazioni:
www.basilicaspiritosanto.it
Tel 08118531231 – cell. 3404778572 – 3451513951

Raffaele Sangiuliano | ilmondodisuk.com
Qui sopra, Voglia di tenerezza. In alto, Creola