Un percorso visivo, in 30 immagini, tirato fuori dal proprio archivio. Docente all’Accademia di Belle Arti di Napoli  in archiviazione e conservazione della Fotografia e  Storia della fotografia, Pino Miraglia lo presenta all’Art Garage di Pozzuoli (viale Bolognar 21) da sabato 28 aprile fino all’11 maggio.
Il gesto e l’anima – Il corpo scenico tra musica e teatro s’intitola questo itinerario di emozioni che mette a fuoco l’attore, il cantante, il musicista, il danzatore sulla vetta della loro performance. I corpi sono funzionali alla loro collocazione nello spazio fotografico. L’espressione dei volti e i riferimenti cromatici  si offrono come uniche testimonianze di quel momento d’arte, il contesto è volutamente cancellato.  L’autore stesso, dialogando con Luca Sorbo, in occasione dell’opening parlerà del background che sorregge il suo immergersi nell’istante visivo.

Massimo Ranieri| ilmondodisuk.com
Qui sopra, Massimo Ranieri visto da Pino Miraglia. In alto, Giorgio Albertazzi in uno scatto dell’autore partenopeo

Classe 1961, Miraglia è uno dei grandi talenti fotografici di cui Napoli è ricca. Formatosi nell’ambito del teatro di ricerca e di figura degli anni ’80, nel ruolo di attore e datore luci, comincia nel 1989 a occuparsi di immagine e comunicazione visiva come fotografo (per teatro, musica ed eventi culturali) ma anche regista. Documentando i cambiamenti sociali e culturali a Napoli, senza tralasciarsi la propria ricerca nell’immagine.
E’  fotografo ufficiale del “Passione tour”, della rassegna Ethnos e di diverse compagnie teatrali. E’ impegnato, tra l’altro, anche nel progetto – coofinanziato dalla Presidenza del Consiglio – “Percorsi d’arte. Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici” nel quartiere di Forcella a Napoli.
Per saperne di più
3388805491 – 3498109559