E ffatte na risata! Chi ride campa cent’anni. Non è solo una pillola di saggezza popolare, ma anche il titolo della mostra che Aurora Aspide propone da ieri  alla pasticceria Mazz  di Via dei Tribunali (ad angolo con Vico Fico al Purgatorio), nel cuore  antico di Napoli.
Il filo che unifica  i ritratti esposti  è la risata che  Aurora, pittrice talentuosa, propone nelle sue sfumature. I visitatori avranno la possibilità fino al 16 ottobre di  ammirare due anziane  che ridono complici oppure l’espressione felice della giornalista Emilia Sensale e quella rilassata del pasticciere  Guglielmo Mazzaro  e che ha offerto , durante la serata di inaugurazione, ieri, il babà del sorriso.
Spiega l’artista: «Tutto è nato improvvisamente, mentre aspettavo un treno in ritardo. Osservavo le persone in attesa attorno a me e c’erano persone di ogni età, chi sbuffava, chi parlava al telefono, chi sgridava i figli piccoli per le loro marachelle. Erano scocciati, non c’era niente di allegro nel loro viso e nelle loro parole. Allora mi è venuta voglia di fare qualcosa per regalare una risata, per smuovere le emozioni di tutti e allontanare ogni preoccupazione. Così ho pensato a un evento dove l’arte mi avrebbe aiutato a farlo».
In foto, Aurora con il pasticciere Guglielmo Mazzaro e il suo ritratto