Sicuramente da non perdere il nuovo appuntamento firmato Carla Viparelli, l’artista napoletana capace di sorprendere ogni volta attraverso le sue innumerevoli sperimentazioni, tra tecniche pittoriche o puro e semplice stile. La sua nuova personale, dal titolo “Terra fragile”, sar  ospitata nella Villa Comunale di Frosinone, location d’eccezione per le opere di un’artista cos innovativa e alla continua ricerca di quel qualcosa capace di rendere le sue istallazioni assolutamente speciali.
Il titolo di questa esposizione che mette in mostra 45 dipinti e una scultura di grandi dimensioni, fa riferimento a una delle sezioni in cui è divisa, interamente dedicata alla tematica della Terra come essere sensibile e di cui mettersi in ascolto. Datato 10 maggio 2014, il vernissage, come l’intera manifestazione che durer  fino a mercoled 21, è stato curato da Alfio Borghese e promosso dall’assessore alla cultura Gianpiero Gabrizi e dal Sindaco Nicola Ottaviani.

“Sofaglia”, “Pizzo”, “Terra fragile” (che da il nome all’intera manifestazione), “Foglia faglia”, “Tettonica”, sono alcuni titoli delle opere esposte appartenenti a questo ciclo. La grande scultura “La voce della Terra” (in foto), collocata negli spazi esterni della Villa, esprime questo principio sotto forma di uno struzzo con la testa sotto la terra dal cui fianco esce un tracciato sismografico. Alcune delle opere, la maggior parte delle quali appartengono alla produzione recente dell’artista, saranno esposte per la prima volta durante quest’occasione assolutamente imperdibile.

L’evento da sabato 10 fino a mercoled 21 maggio 2014, in mostra la personale di Carla Viparelli dal titolo “Terra fragile” – Villa Comunale di Frosinone (Via M.T. Cicerone)

Per saperne di più
www.carlaviparelli.it/

In foto, l’invito alla manifestazione con sulla destra l’opera “La voce della Terra” dell’artista napoletana Carla Viparelli