Trecento tonnellate di pasta per circa 375.000 pasti da servire in 45 giorni.l’impegno del pastificio Di Martino di Gragnano che sostiene la mensa per i poveri “Gastromotiva RefettoRio”, allestita nel quartiere Lapa di Rio de Janeiro dalle associazioni Food for Soul e Gastromotiva degli chef Massimo Bottura e David Hertz in occasione delle Olimpiadi 2016.
Spiega Giuseppe Di Martino, ad del gruppo imprenditoriale «Quando Bottura, amico di lunga data, mi ha chiesto di accompagnarlo in questa nuova entusiasmante avventura non ho esitato un attimo. Mi piace poter essere il “megafono” delle sue idee visionarie. Come Pastificio Di Martino sosteniamo con piacere il progetto Gastromotiva RefettoRio come Sponsor e siamo felici di portare in Brasile, alla mensa dei più deboli, degli invisibili, la buona pasta italiana, la pasta di Gragnano, alimento sano e genuino, gioioso e amato in tutto il mondo».
Da Gragnano sono partite 300 tonnellate di pasta spaghetti, tortiglioni, penne mezzani rigate.La prima ricetta realizzata da Massimo Bottura con gli scarti alimentari delle mense degli olimpionici è stata una “finta Carbonara” realizzata con le bucce affumicate di banana. Cucinare piatti inediti, elaborati di volta in volta con gli ingredienti disponibili è questa la mission del RefettoRio per puntare i riflettori sulla tematica dello spreco alimentare e promuovere un impiego consapevole del cibo nella sua interezza. Il progetto nasce dalla collaborazione tra due associazioni Food for Soul dello chef Massimo Bottura e Gastromotiva dello chef David Hertz.
Food for Soul è un’associazione nonprofit fondata dallo chef Massimo Bottura per incoraggiare le comunit  a combattere lo spreco alimentare nell’interesse dell’inclusione sociale e del benessere individuale. Durante ExpoMilano 2015, lo chef ha dato vita al Refettorio Ambrosiano, una mensa per poveri ricavata dagli spazi di un teatro abbandonato, in cui più di 60 chef internazionali hanno cucinato il surplus alimentare provenienti dai padiglioni.
Gastromotiva, è un’organizzazione nonprofit fondata dallo chef David Hertz che promuove la crescita e l’integrazione sociale attraverso il potere trasformativo del cibo e della gastronomia. Con i suoi corsi professionali di gastronomia, nutrizione ed educazione alimentare sostenibile, i suoi programmi di incubazione d’impresa e la semplice creazione di opportunit , Gastromotiva rafforza le comunit  meno privilegiate e socialmente vulnerabili, mirando a coinvolgere in primo luogo giovani di famiglie a basso reddito, immigrati, ex detenuti di Brasile e Messico.

Per saperne di più
www.pastadimartino.it

www.refettoriogastromotiva.org