"Gennarino" è il dolce che la pasticceria Leopoldo Infante recupera dalla tradizione per festeggiare il santo patrono. Il 19 settembre, giorno un cui avviene la liquefazione del sangue, le suore dell’ospedale San Gennaro ‘e Povere di Napoli, nel quartiere Sanit  distribuivano ai malati un dolce che chiamavano “‘o dolce e San Gennaro”, una sorta di biscotto all’uovo e al limone.
Per anni di questo dolce non si è saputo più nulla, ma l’artigiano partenopeo ne ha rintracciato la storia, recuperato la ricetta originale e riprodotta nei suoi laboratori. Il risultato è una doppia proposta il biscotto al limone, versione ortodossa e autentica secondo la preparazione di un tempo, realizzato con uova, zucchero, farina e cannella e una variante più contemporanea che è stata battezzata, appunto, Gennarino, con una aggiunta di marmellata di ciliegie campane con quel colore rosso che allude al miracolo.

Per saperne di più
Leopoldo Infante, via Vittorio Colonna 46-47, tel. 081 416161
via Toledo 8 – Tel. 081 5512909
via L. Giordano angolo via Scarlatti 45 – Tel. 08119303623
via Benedetto Croce 30/31 – Tel. 081 0108027
www.leopoldoinfante.it

In foto, Gennarino, variante dell’antico biscotto