Napoli chiama  il resto del mondo. Non solo per le sue bellezze naturali e il suo patrimonio storico, ma anche per l’arte contemporanea.  In questi giorni la città è invasa dall’onda creativa dell’ ArtPerformingFestival, ideato e curato da Gianni Nappa. Tra i numerosi eventi organizzati, una performance proposta dalla napoletana Teresa Mangiacapra insieme con la  statunitense Ginny Sykes. Due artiste eclettiche, maturate attraverso l’esperienza forte del femminismo.
Titolo emblematico: La Certezza e il Dubbio. Che indica l’eterno alternarsi della vita tra due opposte stati d’animo. La rappresentazione si svolgerà martedi 25 luglio(ore 20.30) al Tram Teatro in via Port’Alba 30. Tre le tappe che presenta. La prima s’intitola L’iniziazione (firmata Sykes). Interpretazione di antichi rituali  per scoprire la coscienza e la liberazione, oltre i limiti imposti dalla condizione femminile. In scena, timore, pudore, paura, ribellione… Ovvero dall’innocenza alla consapevolezza.
Poi arriva Maddalena, pescatrice di anime (realizzata da Mangiacapra).
Parte dall’immagine di Maddalena Dea Madre rispettata e onorata dall’umanità; oggi la donna che  cerca di liberarsi  da una condizione  di oppressione, può  decidere di adottare Maddalena  come  modello, tra luce e amore, contro un sistema distorto, fondato sulla prevaricazione.
Infine, L’incontro (di Sykes) in cui, si va oltre l’antitesi, in cerca 
del maschile e del femminile dentro nella propria sfera interiore. Addio ai vecchi schemi per raggiungere una nuova  Pietà dove nasce finalmente l’armonia.

Con le artiste in scena: Clara e Anna Bocchino,Teresa Raiano, Luigi Montefoschi
Per saperne di più
mangiacaprateresa@gmail.com
ginny@ginnysykes.com

 

Teresa Mangiacapra ! ilmondodisuk.com
Qui sopra, Teresa Mangiacapra interpreta Maddalena. In alto, L’iniziazione