Macedonia e Valentina, il coraggio delle donne libere arriva a Roma. Sabato 28 novembre 2015, alle ore 18, al Di’ gay project (via Costantino, 82) presentazione del libro Macedonia e Valentina. ‘O curaggio d’ ‘e femmene di Pasquale Ferro (prefazione di Annamaria Ackermann, edizioni ilmondodisuk, pagg.112, euro 10). Intervengono Maria Laura Annibali (presidente del Di’gay project), Imma Battaglia (presidente onorario Dgp), Mauro Cioffari (consigliere del I Municipio) .

Protagoniste del breve romanzo “Macedonia e Valentina”, le strade dell’amore attraversate da una detenuta e una suora che sfidano gli sguardi dei benpensanti e gli ostacoli in una societ  eterosessuale. La diversit  del loro legame le spinger  a fare scelte coraggiose. Le donne hanno sempre fatto parte della storia. Spesso hanno fatto la storia. Eroine, politiche, sante e guerriere, compagne battagliere di uomini battaglieri. A loro si sono ispirati grandi poeti e letterati, ma è tutto scontato se si pensa alle donne nel quotidiano casalinghe, mamme, mogli e lavoratrici, tanti ruoli per un grande compito che solo loro possono adempiere.
I personaggi femminili di questo libro sono persone forti carceriere e carcerate, combattenti in nome dell’Amore. Le due protagoniste (detenuta e suora) si scontreranno con una societ  bigotta, classista, benpensante. E con la violenta realt  del carcere. Il romanzo è tratto da una vicenda vera. Ha ricevuto i premi “Nuove Lettere” e “Citt  di Napoli- Libero Bovio”.
Pasquale Ferro, sin dal suo debutto nella scrittura con il libro “Gli odori dei miei ricordi (Atman edizioni 2000), è impegnato in temi sociali, dalla prostituzione all’usura, in nome di un principio, sopra tutti combattere per la tutela dei diritti umani, salvaguardardando la dignit  delle persone.

Nella foto, Maria Laura Annibali e la copertina del libro