Durerà tutta l’estate. Con lo stesso titolo intrigante. Premonizioni. Cuma: un viaggio nel Mito.  Torna la rassegna di musica e teatro per l’Acropoli e la Foresta cumana a cura di Guido Liotti e Livia Bertè. Dall’ 11 giugno al 10 settembre. Un salto nella bellezza e cultura grazie alle performance teatrali singolari. L’aprirà  il caldo saluto delle lucciole, un caleidoscopio di lumelle, una costellazione in terra.
Agli spettacoli itineranti su Mito e magie naturali
, curati dalla regia di Guido Liotti si affiancheranno ospiti d’eccezione. Tra questi, Enrico Iannaccone, regista vincitore del David di Donatello.
Protagonista, la musica di qualità
con formazioni diverse che si esibiranno in luoghi diversi della Foresta Regionale e dell’area archeologica. Accompagnata da danza e prosa. A legare i gruppi in concerto è la passione per la naturalità e per la ricerca del genius loci, oltre che da una selezione attenta di sonorità  eleganti: un equilibrio sottile tra generi diversissimi che ben si armonizza con i luoghi.
Qualche nome: Gianluca Rovinello e Annalisa Madonna con i Gatos do Mar, Giovanna Panza affiancata da Edo Puccini e Pasquale Nocerino, Daniela Sorrentino ed i progetti Rete co Mar e Nafrythm, Alfredo Rizzi al piano e qualche sorpresa di respiro internazionale che si sta affiancando in corso d’opera.
Si parte l’11, alle 19 con  Dalla Selva alla duna…tra le lucciole, passeggiata spettacolo diretto da Guido Liotti. Segnaliamo anche  il 23 giugno, dalle 18, La Sibilla è tornata, spettacolo di teatro e arti performative a cura di Francesco Casale e dello stesso Liotti. Con la collaborazione con landart Campi Flegrei tra Parco Archeologico (Antro) e  Foresta regionale di Cuma.
Suggestivo itinerario di suoni, voci, movimenti, musiche alla ricerca della Sibilla. I neo adepti accoglieranno i postulanti in una sorta di percorso iniziatico, che porterà ognuno a consultare la Pizia, pronta a rispondere con i suoi misteriosi vaticini. La performance sarà  accompagnata da brevi estratti del percorso teatralizzato sul mito, con teatro prosa e musica dal vivo a cura degli altri artisti dell’associazione Lo sguardo che trasforma.
Fondamentale per la realizzazione della kermesse la disponibilità della direzione del Parco archeologico dei Campi Flegrei/area archeologica di Cuma e della Foresta regionale di Cuma. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Pozzuoli, dal Comune di Bacoli e dal Parco regionale dei Campi Flegrei.

In foto, un’artista dell’associazione “Lo sguardo che trasforma”

Per saperne di più:
Cell. 391 41 43 578 – 333 46 66 597 – 392 68 66 064
losguardochetrasforma@gmail.com

https://www.facebook.com/rassegnaperCuma/