I direttori artistici della rete dei piccoli teatri metropolitani, costituita da Teatro Elicantropo, Piccolo Bellini, Theatre de Poche, Start, TAN Teatri Associati Napoletani, presentano il loro secondo anno di attivit  dopo il successo dello scorso anno con novecento soci spettatori.
Scopo dell’incontro, oltre alla presentazione degli spettacoli della prossima stagione, è la card con le sue promozioni e gli scopi socio-culturali del Politeatro. Si rif  al teatro greco considerato non solo come luogo di intrattenimento ma come spazio di incontri tra cittadini per partecipare alla vita democratica della polis favorendo anche l’aggregazione di abitanti della citt  con quelli della provincia.
Prossimo obiettivo sar  il coinvolgimento dei piccoli teatri regionali. Interessante è la promozione della fruizione della cultura teatrale con la Card Politeatro. Costo 10 euro. Valida una anno, porta il costo del biglietto per gli over 30 a 10 euro, a 6 per gli under 30, a 3 per gli operatori. Card + 5 spettacoli uno per ogni teatro a 35 euro. I soci dell’anno precedente hanno la possibilit  di rinnovarla a costo zero se fanno partecipare cinque nuovi soci. Inoltre, prevede sconti presso i locali convenzionati. Politeatro promuove cultura, porta alla ribalta attori autori registi esordienti, lavoro ai tanti tecnici che operano nello spettacolo, favorisce l’occupazione nel commercio.

Altra lodevole iniziativa in fase di studio è far conoscere il teatro non come spazio fisico ma come struttura organizzativa.
Ogni spettacolo ha regista con assistenti e segretari, direttore di scena, direttore e progettista delle luci, scenografo e scenotecnici, coreografo, musicisti, costumista e sarte, truccatore e parrucchiere, tecnici delle luci e del suono, elettricista, servi di scena, attrezzisti, siparista, addetti al teatro, alle pulizie, alla sicurezza, vigili del fuoco.
L’organizzazione mette a disposizione una navetta con un cultore di teatro che spiegher  lo spettacolo e, al ritorno, ascolter  i commenti degli spettatori. Politeatro è una fusione di cinque operatori coraggiosi, uniti in una sola struttura, liberi, però, nelle scelte culturali.

Alcuni spettacoli della stagione 2014-2015. Teatro Elicantropo. Signur, Signur di Enzo Moscato, regia C. Cerciello; La Monaca di Monza di Giovanni Testori regia Y. Capece e W. Cerrotta; Scannasurice di E. Moscato regia C. Cerciello; Preghiera. Un atto osceno di M. Ortolani regia G. Isgrò; Viola di mare di G. Pilati regia I. Carloni; La vela nera di Teseo di V. Moretti regia G. De Feo; Una lampa di e regia R. Azzurro; Piccolo Bellini Una giovinezza enormemente giovane, su testi di P.P. Pasolini, regia A. Calenda; Le tre verit  di Cesira di M. Santanelli regia Antonello De Rosa; Il cerchio primo coreografia di E. Cianchi; Se’nummari di S. Rizzo regia V. Pirotta; Weekend di A. Ruccello regia L. De Bei. Theatre de Poche Canis Lupus-non è una favola regia F. Paolantoni; Il summit di Carnevale regia G.Meola; Con le scarpe di Mizan regia D.Marino; Vite ..del sottoscala regia L. Allocca; Volevo diventare brava regia P. Miale; La solitudine si deve fuggire regia F.Cocifoglia; Lavorover40 regia B. Tramice.
START, Patres regia R.Tavano; Cetriolini regia L. Saccola; Adulto testi di Pasolini regia Isgrò.
TAN ,Le statue movibili regia L. Serao; Femmine regia N.Mucci; L’anima buona di Lucignolo regia L. Saccola; RealitalY regia N. Di Chio; Mangiare e bere, letame e morte regia D. Iodice.

Info Bellini
v. Conte di Ruvo 14, t. 081. 549.9688;
Elicantropo vico Gerolomini 3,081.296640
START via S. Biagio dei Librai 121, 081.551.4981;
TAN via Nuova la Vigna 20, 081.5851096;
Theatre de Poche via S.Tommasi 15, 081.549.0928.

Per altre informazioni sulla Card retepiccoliteatrimetropolitani@gmail.com
tel. 334.71.20.214

In foto, Roberto Herlitzka in “Una giovinezza enormemente giovane” di Gianni Borgna, ispirato a testi di Pier Paolo Pasolini, al Piccolo Bellini fino al 16 novembre