Prendersi cura del proprio quartiere come fosse la propria casa, avere rispetto per le strutture e utilizzare gli strumenti pubblici a disposizione per mantenere alto il decoro delle strade. E’ questo il messaggio lanciato oggi, 29 aprile, dalla Municipalità  Chiaia-San Ferdinando-Posillipo che ha presentato “La strada si cura” il progetto di comunicazione realizzato dall’agenzia napoletana Ogham, vincitrice di un bando di concorso da diecimila euro.
Il risultato porta la firma di Raffaele Sabella, giovane creativo napoletano, ex alunno dell’Istituto Superiore di Design partenopeo, che ha messo in pratica le ultime trovate del marketing “civico” portando a termine un progetto moderno che utilizza giochi di parole e strizza l’occhio alla cultura giovanile ma non perde di vista l’obiettivo incentivare un comportamento corretto in tema di raccolta differenziata, pulizia e rimozione delle deiezioni canine.
L’iniziativa presentata dal presidente della municipalit  1 Fabio Chiosi nasce da un’idea di Francesca de Sanctis, presidente della commissione ambiente che ha annunciato a breve anche “un convegno con medici e Arin per far conoscere a tutti la qualit  altissima dell’acqua potabile”.
“La strada si cura” parte dunque nei prossimi giorni con la distribuzione in strada di un piccolo vademecum dalla grafica accattivante ripensato da Sabella come una sorta di foglietto illustrativo delle medicine con tanto di effetti indesiderati (ovvero multe salate per il mancato rispetto delle leggi).
A sorpresa partir  una serie di azioni di “guerrilla marketing” con stickers, cartoncini e palloncini colorati che saranno legati agli specchietti di auto e moto per attirare l’attenzione dei passanti. Anche alcuni negozi aderiranno, applicando una vetrofania del logo e per le strade compariranno pendoli e locandine. In più, il 9 maggio dalle 9.00 alle 14.00 in Villa Comunale, saranno allestite delle speciali ecopiazzole per la raccolta dei rifiuti piccoli elettrodomestici, farmaci scaduti e pile esaurite.
Tutela dell’ambiente ma non solo l’iniziativa punta anche a diffondere un senso di appartenenza al quartiere e a riflettere sulle conseguenze di comportamenti scorretti.

Info www.curalastrada.it

Nell’immagine in alto il logo dell’iniziativa, in basso la conferenza stampa di presentazione con i rappresentanti della municipalit  1 Angelo Sacco, direttore della municipalit ; Fabio Chiosi, presidente della municipalit ; Maurizio Tesorone vicepresidente; Francesca de Sanctis, presidente commissione ambiente.

Weekend con delitto nel Cilento
Una braciata sotto la luna, in un antico borgo longobardo, una “tranquilla” cena con delitto, tra le mura di un vetusto convento, e poi un incontro, uno strano incontro, all’alba. Vicino al mare o magari un inseguimento nei boschi, nel cuore della notte, a caccia di un misterioso segreto. Un appuntamento in mezzo al mare, con una piccola barca che si perde nel silenzio delle notti cilentane.
Sono questi alcuni degli ingredienti, del Weekend con delitto nel Cilento organizzato da Il pozzo e il pendolo, da venerd 1 a domenica 3 maggio.
L’appuntamento è per venerd 1 maggio ore 13.con il raduno di apertura presso il Castello Vinciprova a Pioppi e il brunch in riva al mare, con la presentazione della storia. Alle ore 21.00, in piazzetta Santa Caterina a Galdo, prima tappa del gioco e “strani eventi”. Il tutto “condito” da vino e salsicciata. Sabato 2 maggio, alle ore 21.00, la seconda tappa è Un Invito con Delitto, presso il Convento di Pollica. Domenica 3 maggio, alle ore 11.00, l’appuntamento è a Acciaroli per il raduno finale, La Verit , e la premiazione.

La quota di iscrizione è di 100 euro e non comprende l’alloggio.

Info e prenotazioni al numero 0815422088 email info@ilpozzoeilpendolo.it