Cappella Sansevero e museo Madre, in sinergia. Sabato 24 giugno alle  16.30, in occasione della #MuseumWeek, la settimana internazionale dei musei su Twitter, e sulla traccia del focus giornaliero #travelsMW, i servizi educativi del Madre terranno una visita straordinaria congiunta al Museo Cappella Sansevero e al museo Madre,  una prima collaborazione diretta tra le due realtà, proiettate anche verso un dialogo futuro.
Un percorso sull’idea di viaggio come scoperta di luoghi fisici attraverso la città, ma anche come esplorazione di mondi interiori, alla ricerca di sé, un tragitto temporale in cui sarà messo a confronto il genio del principe di Sansevero, Raimondo di Sangro, alchimista e letterato, sperimentatore nei più disparati campi delle scienze e delle arti e il contemporaneo Roberto Cuoghi, che, proprio come il principe inventore, crea, trasforma, modella la materia senza rivelare le proprie tecniche, alchimista dei giorni nostri. Un’occasione importante per riflettere sulle tecniche e sui materiali dell’opera d’arte dal ’700 a oggi, sperimentati senza soluzione di continuità, da Raimondo di Sangro a Roberto Cuoghi._
La visita comincia al Museo Cappella Sansevero (via Francesco De Sanctis, 19/21 Napoli) alle ore 16.30 e prosegue al Madre (via Settembrini 79, Napoli) per indagare la pratica artistica di Roberto Cuoghi visionaria, ossessiva, smisurata, in cui alla realtà si sovrappone la fantasia, alla storia il mito, alla documentazione l’invenzione nella mostra retrospettiva a lui dedicata Perla Pollina 1996-2016 (secondo piano, ala destra; Project room, piano terra; mezzanino, fino al 18 settembre 2018).
In foto, Cristo velato, part. (Giuseppe Sanmartino, 1753), Foto di Marco Ghidelli © Museo Cappella Sansevero

Prenotazione obbligatoria al numero 081 197 37 254


Per saperne di più:
www.MuseumWeek.org
@MuseumWeek
www.museosansevero.it