Tra odor di spezie, sapori, colori e un pizzico di fantasia, alla ricerca di un rapporto di consapevole naturalezza con il proprio corpo attraverso la via del cibo fondamentale. E’ quanto propone il laboratorio di cucina creativa della galleria Franco Riccardo artivisive con una serie di incontri che offrono ai partecipanti la possibilit  di acquisire le nozioni basilari per una corretta analisi delle sostanze di cui ci nutriamo, l’interazione profonda che esse hanno con il nostro organismo ed i metodi adeguati di cottura ed assorbimento dei cibi. Il laboratorio è condotto da Nicoletta Liguori che dal 1971, dopo aver studiato lingue dell’Europa orientale alla facolt  Orientale di Napoli dove conosce il maestro Namkai Norbu Rimpochei che la introduce all’ insegnamento dello Dzog-chen, intraprende il cammino della macrobiotica, una disciplina di recente acquisizione che esiste tuttavia da sempre e si basa sull’osservazione dei fenomeni naturali.

Successivamente la Liguori si stabilisce in campagna dove inizia una vita del tutto naturale e applica i concetti di agricoltura antroposofica del metodo Rudolf Steiner alla coltivazione della terra. E’ una delle prime in Italia a coltivare la terra con il metodo biodinamico che oltre ad abolire i diserbanti ed i pesticidi come impartisce la coltivazione biologica, si basa sullo sfruttamento totale delle forze della natura, delle fasi lunari e astrologiche.

“Quando si inizia un percorso cos variegato specialmente se si è giovani si pensa di aver capito ogni cosa; passano gli anni, si acquisiscono altre nozioni, le culture si incrociano e ci si rende conto che tutte le scienze medicinali hanno una cosmogonia comune che unisce religioni e filosofie in una sintesi unitaria. Ho capito che esistono due forze che condizionano l’origine del mondo, dell’universo e costituiscono la base dello scibile umano la luce/yang e l’ombra/yin”.

Queste due forze hanno direzioni opposte e complementari indivisibili l’una dall’altra, ovvero la contrazione che corrisponde alla luce e l’ espansione che corrisponde all’ombra. Il mondo in cui viviamo è sottoposto alla legge degli elementi ma la matrice di tutto è lo spazio che contiene e penetra gli elementi. Tutto ciò che è in natura è interessato dal movimento centrifugo e centripeto della spirale, a partire dalla rotazione della terra fino alla formazione dei semi dei frutti. Precisamente i frutti invernali seguono una spirale centripeta, che da destra va verso sinistra; quelli che nascono in estate seguono una spirale centrifuga, che da sinistra va verso destra.

L’opposizione delle due forze altro non è che il binomio yang/yin poich ciò che si concentra in un movimento centripeto è yang e ciò che si espande in un movimento centrifugo è yin. Da circa tre anni Nicoletta tiene i corsi come docente della Liberapluriversit , una sorta di associazione fondata da studenti dove ogni componente mette in gioco la propria esperienza e si propone, contestualmente al corso, di recuperare i cereali integrali antichi della nostra tradizione contadina per un ritorno ad una biodiversit  che caratterizzava il sud del mondo e che a causa del monopolio delle multinazionali sta pian piano scomparendo.

La Liguori è inoltre autrice e editrice del libro “La via del cibo”, non un saggio bens un racconto autobiografico che con levit  e simpatia presenta una serie di episodi ed aneddoti legati al mondo dell’alimentazione.. E’ possibile acquistare il libro sul sito www.ilmiolibro.it .

Il laboratorio è diviso in tre parti una prima parte teorica in cui si impara ad individuare e scegliere il cibo fondamentale; una parte di cucina applicata e un simposio finale per gustare insieme le buone e sane pietanze preparate. Il risultato finale è un corso interessante, piacevole e fresco, dove il cibo è protagonista indiscreto e collante che unisce persone e culture differenti in una armonica sinfonia di sapori.

In foto, due momenti della preparazione di un cous cous

Per ulteriori informazioni

nicoliguo@yahoo.it

info@riccardoartivisive.it

3396874998

Di seguito le date dei prossimi incontri

Mercoled 23 febbraio 16,00 – 19,00

Sabato5 Marzo 16,00 – 19,00

Mercoled 23 Marzo 16,00 – 19,00

Sabato 9 aprile16,00 – 19,00

Mercoled 20 aprile 16,00 – 19,00

Sabato7 Maggio 16,00 – 19,00

Mercoled 18 Maggio 16,00 – 19,00

14 febbraio 2011