Non è un caso che Maurizio Zaccaro,  pluripremiato regista cinematografico e televisivo, arrivi alla Scugnizzeria di Scampia. Ovvero nel centro di formazione per  attori. Occasione, la proiezione del suo nuovo lavoro, La Felicità umana (foto) documentario premiato al 4° Peace Film Fest, sabato 27 gennaio alle 18.
Adolescente, Maddalena Stornaiuolo, che della Scugnizzeria è direttrice, fu scelta proprio da lui per uno dei suoi film.  «Mi ha dato l’opportunità – sottolinea- di iniziare questo mestiere. E siamo felici che il 2018 si apra con questo straordinario evento. Per noi è un grande onore incontrare protagonisti del suo calibro: proporre al territorio tematiche così importanti ci fa capire che la Scugnizzeria sta andando nella giusta direzione. Questo è uno dei tantissimi eventi che abbiamo in programma».
 “La felicità umana”  è  un’indagine sul tema attraverso la macchina da presa: base di partenza l’idea che decrescita, sobrietà dei consumi, allontanamento dal turbocapitalismo ci conducano verso una visione concreta della felicità.
Tra gli intervistati, illustri pensatori europei, trai cui Serge Latouche, Ariane Mnouchkine, Ermanno Olmi, Vandana Shiva, Aleida Guevara e André Comte-Sponville, oltre a volti noti del grande schermo italiano come Sergio Castellitto, interprete anche della miniserie tv Il sindaco pescatore, firmata da Zaccaro e dedicata ad Angelo Vassallo, primo cittadino di Pollica, in Cilento, ucciso in un attentato di sospetta matrice  camorristica.
Ancora una volta, la cultura diventa una possibilità per sviluppare nuovi orizzonti dimostrando che Scampia non è solo periferia disorientata da violenza, ma anche terreno fecondo di creatività.
Ingresso libero
Necessaria la prenotazione
con mail a vodisca@gmail.com