Non è la prima  volta che Emilia Sensale, giornalista con vocazione d’arte, si tuffa nella prelibatezza delle cose buone. Dopo aver esposto la mostra nel cuore antico di Napoli dedicata alle bontà partemopee, in primis la pizza, eccola sulla scena di un nuovo evento dalla dolcezza dei sapori partenopei. Giovedì 22 giugno alle 18 nella pasticceria Mazz  in Via dei Tribunali  sarà protagonista di Babàzona, pomeriggio che la vedrà “duettare” con il pasticciere Guglielmo Mazzaro.
Emilia proporrà le sue foto fino  a domenica 25, mentre Guglielmo personalizzerà il dolce seondo i desideri del cliente. «Il babà classico è sempre il più richiesto – dice – ma vorrei che ognuno creasse una propria esperienza con questo dolce, ogni cliente ha il suo mondo interiore anche per quanto riguarda il cibo e vogliamo rispettarlo permettendo a ognuno di scegliere secondo i propri gusti, possibilità che è anche per noi un modo per scoprire il cliente e per migliorare la nostra attività magari attraverso suggerimenti per creare nuove creme».
Così Emilia spiega il senso del titolo: «E’ un gioco di parole perché indica il voler dedicare una zona agli amati babà unendo le diversi espressioni artistiche che rappresentano me e Guglielmo, ma soprattutto nella pronuncia sembra il termine ‘babbasona’. È una variante femminile di una parola che è presente nella tradizione partenopea e indica solitamente una persona sciocca, da piccola mi prendevano spesso in giro usando questo vocabolo e oggi che sono fiera della mia sensibilità nonostante tanti dolori voglio scherzarci».

In alto, uno scatto di Emilia Sensale