Dignità. Mono-luoghi per attori, spettatori e lettori “attivi” di Luciano Melchionna sarà protagonista stasera, martedì 19 dicembre, alle 19, nello spazio multidisciplinare Al Blu di Prussia, via Filangieri 42 (Napoli). Il volume fa parte della collana teatrale Le Nebulose diretta da Cecilia Bernabei  (ChiPiùNeArt Edizioni). La presentazione sarà accompagnata da performance. Intervengono con l’autore: Giulio Baffi, critico teatrale che firma la prefazione del libro e gli attori Carla Ferraro, Emanuele Gabrieli, Martina Galletta, Sebastiano Gavasso.
La pubblicazione, corredata dalle fotografie di Mario Pellegrino, raccoglie voci, storie, vite. Umanità solitarie lacerate dal profondo. Uomini e donne che rivelano a lettori attivi la verità del proprio dramma: vicende di vita violenta, in lotta per la verità, per la libertà di essere se stessi. Esistenze disperate, trascorse prevalentemente nella povertà, nell’esclusione, nella sopraffazione. Tra diversità, amore, sesso, giustizia, prostituzione, depressione, pedofilia, omosessualità, militarismo, indifferenza. Un invito alla riflessione sul vissuto, con la forza delle parole.
Melchionna è autore e regista del fortunato spettacolo Dignità autonome di prostituzione (dal format di Betta Cianchini e Luciano Melchionna) che, dopo due anni di attesa, a grande richiesta torna in scena al Teatro Bellini di Napoli dal 26 dicembre al 7 gennaio, prodotto da Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro e Fondazione Teatro di Napoli.
In alto, Luciano Melchionna in uno scatto di Tommaso Le Pera