Le parole escono da un libro e vanno in scena insieme alla città. Venerdì 23 febbraio alle 21 il circolo culturale napoletano “Il Clubino” (Via Luca Giordano 73) ospita la teatralizzazione del volume di Francesco De Core e Sergio Siano “Con gli occhi di Caravaggio” (Intra Moenia Editore). Sarà Franco Nappi,  fondatore de “Il Demiurgo” una delle più apprezzate compagnie teatrali italiane nel settore della narrazione teatrale dei siti culturali, l’interprete del diario romanzato del giornalista Francesco De Core dedicato ai periodi partenopei di Caravaggio.
Scrive l’autore: «Michelangelo Merisi ebbe per Napoli un trasporto viscerale operando in una città dalle contraddizioni vertiginose, dove ricchezza e povertà hanno convissuto, e ancora convivono, negli spazi stretti dei vicoli, nelle chiese, negli ospedali e nei palazzi oppure a due passi dal mare».
 Le fotografie di Sergio Siano che nel testo accompagnano il diario di Caravaggio per illustrare tutte le emozioni del suo viaggio tra i quartieri di Napoli faranno da sfondo alla rappresentazione. Lo spettacolo (10 euro il prezzo d’ingresso) sarà preceduto da un angolo del gusto, a cura della chef Claudia D’Eustacchio, dedicato alla tradizione enogastronomica napoletana.
E al termine dell’evento, con gli autori discuteranno il giornalista Roberto Conte, project manager del Festival della Letteratura nel segno del Mito “La memoria degli Elefanti”, l’architetto Teresa Tauro, presidente dell’Associazione “Napoli Pitagorica” e l’italianistaPaola Villani, docente di Letteratura di viaggio all’Università Suor Orsola Benincasa discuteranno su come Napoli può essere raccontata tra cinema, teatro e letteratura.
Per saperne di più
Roberto Conte
Tel. 380-7123104
roberconte@gmail.com
In foto le 7 opere di misericordia, il capolavoro caravaggesco fotografato da Sergio Siano