Una favola per grandi e adulti. Il libro “La bambina dai capelli neri neri” (LFA publisher) di Armando Grassitelli (foto) che sarà presentato all’ associazione Guapanapoli (via Tino da Camaino 4) sabato 7 aprile alle 18. Modererà l’incontro  la giornalista Silvana Iannaccone, curatrice anche del reading. Interventi musicali di Giorgio Borrelli.
E’ la lettera che un nonno scrive alla nipotina raccontandole la storia della bambina con i capelli neri neri: una piccola donna che ha imparato a librarsi nell’aria, e che accompagna in volo tutte le persone che hanno voglia di liberarsi delle convenzioni.
Scritto nel 2000, il testo è rimasto nel computer per anni. Poi l’ex avvocato Grassitelli ha deciso di tirarlo fuori e farne dono alle figlie, le sue prime appassionate lettrici intenerite dalla vicenda della bimba che ha imparato a volare. La magia del racconto si alterna  a momenti avvneturosi che lasciano con il fiato sospeso.
Spiega l’autore: «Nel ritrovarlo ho concretizzato in un colpo solo i sogni della mia vita: avere una famiglia e potere raccontare un giorno una storia alle mie figlie che mi hanno dato spunti e che con attenzione hanno ascoltato la prima versione della storia, aiutandomi a prendere una direzione più sicura e adatta ai bambini (ma anche ai grandi)».
Guapanapoli è un’associazione sportiva dilettantistica e di promozione sociale che nasce con l’intento di mettere in rete le passioni, l’amore per la cultura, lo sport, il benessere, la professionalità degli associati e di coloro che si avvicineranno alla realtà di Guapanapoli.
La sede legale è al Vomero,  ma le iniziative sono molteplici e itineranti. Con un cartellone che  si snoda da ottobre a giungo tra eventi gratuiti a pagamento, con facilitazioni per i soci.
L’ingresso all’evento è libero. Per saperne di più: 347/7519444.