Torna a Napoli la  Commedia dell’Arte con la quarta edizione del festival internazionale I viaggi di Capitan Matamoros – Storie di migranza, un progetto di Coop En Kai Pan, con la direzione artistica del regista, formatore e attore Luca Gatta. Dal 13 al 30 settembre, la città accoglierà la rassegna con sei spettacoli e due meeting, in luoghi storici e monumentali, come Basilica dello Spirito Santo, la Chiesa di San Gennaro all’Olmo e la Sala delle Colonne della Basilica dell’Annunziata.
Il titolo di quest’anno, quanto mai attuale, sottolinea l’obiettivo della cooperativa, il dialogo tra culture differenti. La Commedia dell’Arte diventa terreno di ricerca artistica, nello spirito del confronto tra tradizione e contemporaneità, attraverso forme di convivenza e comunicazione tra i popoli.
Spiega Gatta: «Sperimentiamo ogni giorno nel nostro lavoro di ricerca che fare teatro
significa soprattutto trovare l’altro dentro di sé. È questo, infine, il messaggio che vogliamo far passare».
Tra i protagonisti del 2017, Claudia Contin, già presente alla prima edizione e  primo Arlecchino donna d’Italia, proporrà “Né serva né padrona”, dedicato alle figure femminili della Commedia dell’Arte e al ruolo che il teatro svolse nell’emancipazione della donna tra ‘500 e ‘700.
Nuova e gradita ospite sarà Francesca Della Monica, performer e pedagoga, una delle voci più originali nel panorama della musica contemporanea italiana. Insieme a Maurizio Donadoni presenterà “Jabberjoyce”, ispirato ai romanzi Finnegans Wake di James Joyce e Alice nel paese delle meraviglie e “Oltre lo specchio” di Lewis Carroll.
E c’è una sorpresa per i giovanissimi:  una sezione dedicata ai ragazzi e alle famiglie. Tra le proposte, “Un Babalào mi raccontato che” di Bottega Buffa Circo Vacanti e “I burattini ” di  Gottardi, ispirato alla danza degli Orixà brasiliana, secolare pratica rituale e performativa nata dagli schiavi africani deportati in Brasile fin dal 1500.
Inoltre, nel programma di quest’anno, sono state coinvolte associazioni che si occupano della valorizzazione e della diffusione del patrimonio artistico della città ( Curiosity Tour, Medea Art e Insolita Guida): accompagneranno il pubblico, prima degli spettacoli, in passeggiate e visite guidate, alla scoperta dei luoghi/palcoscenico della rassegna.
Per saperne di più
www.enkaipan.com
www.iviaggidicapitanmatamoros.com
biglietti: intero  12 euro , ridotto (studenti e over 65)  10 euro
abbonamento 3 spettacoli 25 euro
cell.: 339 623 52 95 (anche whatsapp)
info@enkaipan.com
In foto, la locandina della rassegna