Dieci storie proprio cos. Liceali napoletani spettatori partecipi hanno riempito platea palchi e loggione al San Carlo per la drammaturgia ideata da Giulia Minoli, regia di Emanuela Giordano aiuto regia Eugenia Scotti musiche di Antonio di Pofi video grafica di Davide Bastolla, con Daria D’Aloia, Vincenzo d’Amato,Tania Garribba, Marco Palvetti Salvatore Presutto, Diego Valentino Venditti, Elias Zoccoli. Studenti delle Belle Arti, sempre protagonisti ai problemi sociali, hanno disegnato una maglietta con lo slogan contro ogni forma di criminalit  che è stata donata ai loro coetanei in sala.
Tema la legalit  in dieci storie in una giornata di impegno civile organizzata dalla Fondazione Pol.i.s (Politiche integrate di Sicurezza) per le vittime innocenti di criminalit  e i beni confiscati. Protagonista la Memoria della professionalit  tutta tesa in difesa della legalit  di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Don Giuseppe Diana, Giancarlo Siani. Dolore e riscatto, raccontati senza enfasi, si intrecciano tra loro in una sorta di Spoon River in cui le voci degli attori diventano coro organico di queste testimonianze.
«Sono le storie delle nostre famiglie, afferma Paolo Siani, presidente Fondazione Pol.i.s. della nostra personale tragedia e dell’ impegno di noi, familiari delle vittime innocenti della criminalit  che non siamo scappati, pur avendo subito il torto più grande di tutti, perch siamo convinti che possiamo farcela attraverso il ricordo dei nostri cari, l’impegno dei giovani, la partecipazione delle Istituzioni e facendo arte vogliamo credere nel cambiamento».
Lo spettacolo “Dieci storie proprio cos” ha iniziato il suo percorso nella stagione Educational del 2012 del Teatro di San Carlo. Nel 2013 è andato in scena al Teatro Astra di Torino e al Teatro Franco Parenti di Milano con la presenza delle istituzioni cittadine e la partecipazione di pubblico. Il progetto Palcoscenico della Legalit  coinvolge teatri, istituti penitenziari, scuole. Il teatro, strumento di educazione, etica e bene comune, nel penitenziario minorile di Airola diventa laboratorio professionale e lavoro di squadra dei mestieri teatrali. Lo spettacolo nascedalle testimonianze dei familiari, numerosi presenti in sala con de Magistris, delle vittime innocenti della criminalit  e dal racconto delle loro realt  di riscatto.
Dopo il San Carlo e il teatro municipale di Salerno, “Dieci storie proprio cos” andr  in scena in nei seguenti teatriil 22 aprile al teatro Gesualdo di Avellino
23 aprile 2015 al teatro Massimo di Benevento, 24 aprile 2015 al teatro comunale di Caserta. Il 23 maggio 2015, andr  in scena al teatro Massimo di Palermo nella giornata di memoria della strage di Capaci.
Il progetto Palcoscenico della Legalit  è promosso da The CO2 Crisis Opportunity Onlus, Fondazione Pol.i.s., Fondazione Silvia Ruotolo, Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalit , patrocinio del Ministero della Giustizia, collaborazione del Miur,Ufficio Scolastico Regionale della Campania ed è sostenuto dalla Siae (Societ  italiana autori ed editori). Lo spettacolo-indagine sulla ferocit  della malavita, antico cancro della citt  tenuto in vita da politici, Enti, Istituzioni dedite a convivere per paura o per lucro, ha avuto momenti drammatici per il susseguirsi di racconti tragici in cui i protagonisti sono sempre innocenti o giovani di cui i nomi sono stati sottolineati da applausi commoventi degli studenti.

Nelle foto, le vittime innocenti cui è dedicta l’iniziativa