Fabula nera nel cuore della citt  antica. Con il teatro di contrabbando (Te.Co) in collaborazione con Legambiente Campania che la propone sabato 31 gennaio alle 19.30 nella Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli dopo una visita guidata all’interno dello scenario archeologico e storico-artistico dell’edificio.
Lo spettacolo (diretto da Luca Sangiovanni, con Chiara Vitiello, in foto, e Luigi Credendino- musiche dal vivo di Valerio Bruner) si snoda sullo sfondo storico della rivoluzione napoletana del 1799 che diventa scenario di una (eterna) storia di conflitti e incomunicabilit  . Protagonisti, una lazzara e un giacobino. Due simboli della stessa medaglia, sempre distanti tra loro.
Singolare sinergia, questa, tra Te.Co e Legambiente Campania che ha organizzato l’ importante giornata di conoscenza aperta ad adulti e studenti per la maggiore valorizzazione del prestigioso monumento.
Il Te. Co è una giovane realt  teatrale che si pone l’obiettivo di dare voce – e spazio (in via Diocleziano a Fuorigrotta) – a chi cerca di "contrabbandare" la propria arte e le proprie idee, creando squadra.

Il contributo di 10 euro a persona per partecipare all’iniziativa sar  devoluto per il restauro e la fruizione della Chiesa e per premiare l’impegno dei giovani artisti
Prenotazioni 339 258 80 60- valeriobruner@gmail.com