Suggestivo ed elegante, cos Milo Manara si presenta al pubblico partenopeo attraverso 120 tavole esposte al Pan (Palazzo delle arti Napoli, via dei Mille 60) in occasione della nuova edizione del Napoli Comicon, del quale è stato nominato “Magister”. La mostra si intitola “Le stanze del Desiderio”, e ospita acquerelli con la possibilit , per alcuni, di acquisto schizzi preparatori, bozzetti, tavole, illustrazioni, fumetti completi ed una tela, gentilmente offerta da un collezionista partenopeo, che troneggia anche nella locandina dello stesso evento, intitolata “Miele a Nisida” (2007), raffigurante appunto la sua celebre donna dai capelli ricci color miele. Il tutto accompagnato da due blocchi di vere e proprie “stanze” poste al di l  di separ, le tavole con un maggiore erotismo sono state “nascoste” agli eventuali bambini curiosi di conoscere l’arte del maestro indiscusso del fumetto famoso per la sua linea prevalentemente sensuale.

L’esposizione riepiloga l’opera dell’autore de “Il Gioco” che nel settembre di quest’anno compier  70 anni
si proponecome percorso cronologico, partendo dalle primissime storie di carattere storico e biografico, fino alle grandi creazioni che gli hanno donato la fama di più importante autore di fumetto italiano nel mondo. Tra i tanti titoli ricordiamo la saga di Giuseppe Bergman, le storie di Miele e di Claudia, ma soprattutto le collaborazioni con le grandi firme del mondo artistico italiano, da Fellini a Celentano, fino alle rappresentazioni, da parte sua, di artisti del calibro di Pier Paolo Pasolini e Andrea Pazienza, altro pioniere del fumetto italiano.

Ma “Le stanze del Desiderio” è anche scoperta
c’è, tra le altre, la stanza che ha come tema lo zodiaco, costellata delle illustrazioni raffiguranti ciascun segno dello Zodiaco. Al centro, una istallazione all’interno della quale Manara ha posto, in cerchio, la serie di costellazioni che compone lo Zodiaco, e che brilla come fossero stelle vere.

Un percorso audiovisivo e scenografico con la consueta cura espositiva delle mostre di Comicon, per un totale di 120 tavole
che si snocciolano in un percorso fatto di meravigliose figure femminili, tra illustrazioni, tele, tavole originali, dagli inediti fino alle stupefacenti copertine in grande formato della collana creata per RCS, uno dei principali gruppi editoriali italiani.

Il maestro Manara incontrer  gli appassionati mercoled 29 aprile
proprio nelle stanze del Pan, inaugurando cos la nuova edizione del Napoli Comicon in un ideale ponte con i padiglioni della Mostra d’Oltremare che saranno aperti al pubblico a partire dal giorno successivo. Assolutamente da non perdere.

Per saperne di più
http//www.comicon.it

In foto, tre scatti della mostra al Pan