Vignaiola e gentildonna. Maria Ida Avallone è l’immagine dell’imprenditoria del vino più sana e attuale in Campania. Piedi ben saldi nella tradizione, cultura e un grande amore per il territorio sono la sua forza. Con il fratello Salvatore conduce l’azienda di famiglia: Villa Matilde, nata da un progetto del padre, Francesco Paolo Avallone riscopritore dell’antico e leggendario vino Falerno, il nettare degli imperatori romani.

Archiviati gli studi diplomatici, MariaIda si è lasciata stregare presto dal mondo del vino ed oggi cura per l’azienda i rapporti con il mercato nazionale. Con il fratello e tutta la squadra dell’azienda conduce un lavoro quotidiano di ricerca per fare vini di qualit , equilibrati ed eleganti, capaci di raccontare in modi differenti i risvolti più interessanti dell’enologia campana.

Ogni anno i suoi vini Doc e Docg ottengono importanti riconoscimenti sulle principali guide del settore enologico italiane e internazionali. La sede aziendale ospita un agriturismo, “il mio sogno è farne un relais di charme per i viaggiatori del vino”, racconta.
Per ora ci sono poche camere ed un ristorante dove nei weekend si riscopre l’alimentazione contadina con i prodotti dell’orto rigorosamente a chilometro zero. Ma Villa Matilde non è l’unico impegno della signora Avallone. Da quest’anno è alla guida regionale delle “Donne del vino”. Dall”inizio del 2010 è la nuova delegata per la Campania dell’Associazione nazionale fondata nel 1988 e che oggi conta più di 700 socie tra produttrici, enotecarie, ristoratrici, sommelier e giornaliste che ruotano intorno al mondo del vino.
Subentrata all’amica e collega Elena Martusciello (che oggi è Presidente nazionale del sodalizio rosa del vino), è stata eletta con voto unanime dalle socie campane: “Un onore e una responsabilit  dice ma anche un’opportunit  per far parlare della nostra Regione che è terra antica e felix di vino”. A giugno è stata la regista del grande evento Sorsi di Luna allestito nella piazza della Cultura della Citt  della Scienza con la collaborazione di “Citt  del gusto” a cui hanno partecipato centinaia di persone apprezzandone l’eleganza, la cura e la passione profusa.

Prossimi progetti? “Promuovere la cultura del vino, delle eccellenze regionali, della nostra terra che ha tanti volti, tante storie e grandi donne”.

In alto, il logo delle “Donne del vino” in Campania. In basso, Maria Ida Avallone

*Officine Gourmet Studio Comunicazione ed Eventi

Via Posillipo 276 – 80123 Napoli

tel.+39.0818041841

fax.+39.081.5266226

www.officinegourmet.blogspot.com

www.facebook.com/?tid=1471831962071&sk=messages#!/giuliacbofficinegourmet